Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Udinese
domenica 22.10.2017, ore 18,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di P. CICCONOFRI del 31/07/2017 08:43:50
Il Napoli e il vittimismo preventivo

 

Deve ancora iniziare ufficialmente la nuova stagione calcistica italiana, ma sono già affiorate le prime polemiche arbitrali .
Protagonista l’ambiente napoletano con Sarri e De Laurentis che sembrano aver preso di mira la Var.
Il tecnico napoletano ha di recente dichiarato: “Non mi sembra che i primi tentativi siano stati di alto livello, perché devono essere dichiarati i nomi degli arbitri che sono davanti al monitor. Voglio sapere i nomi di chi decide, altrimenti diventa tutto discutibile. Se ci danno un rigore a favore o contro con la Var voglio sapere il nome di questo signore", mentre De Laurentiis ha precisato: “Non sappiamo come funzionerà. Spero che a decidere sia sempre l’arbitro, altrimenti ci saranno tante di quelle polemiche e casini che Tavecchio dovrà scappare in Australia” .
Al buon Sarri interessa sapere chi prenderà la decisione, come se la cosa più importante fosse quella di puntare il dito su chi deciderà, anziché augurarsi che la decisione sia quella corretta. Insomma, ci sarà comunque un colpevole ancor prima del fischio di inizio.
De Laurentiis invece punta contro Tavecchio insinuando che le decisioni potrebbero non essere prese dall’arbitro… e da chi allora? Se il Presidente del Napoli vuole denunciare qualcosa, dovrebbe farlo come si dovrebbe, senza lasciar pensare che questo vittimismo preventivo non sia altro che il solito tentativo di giustificare fin troppe stagioni senza trofei.

Abbiamo già capito, come succede da sempre, che il leitmotiv del Napoli sarà quello delle accuse agli arbitri.
Le istituzioni sportive hanno fatto spallucce senza rispondere alle velate accuse e i media hanno colto l’occasione per fare qualche titolone e insinuare dubbi preventivi sull’uso della tecnologia, argomento da sempre al centro delle chiacchiere del “bar sport” del calcio italiota.
Non sarebbe ora di chiedere, magari anche solo con un richiamo ufficiale, all’eclettico Presidente del Napoli e al lamentoso allenatore di non esagerare nel vittimismo preventivo e nelle accuse al vento, anche solo per evitare quelle inutili tensioni che potrebbero far perdere il controllo a qualche tifoso?
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our