Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Genoa
Mercoledì 20/12/17, ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di L. BURZIO del 06/12/2017 10:58:29
Olympiacos-Juventus, le pagelle

 

SZCZESNY 7 Nel momento peggiore della Juventus salva il risultato e non permette ai greci di segnare il gol del pareggio che poteva cambiare la partita. Nel secondo tempo si ripete con una bella parata e gioca la sua miglior partita da quando è alla Juventus

DE SCIGLIO 6,5 Pronti via e regala un bel pallone a Dybala che spreca. Sulla fascia destra è la fa da padrone e annulla completamente l'esterno avversario senza però rinunciare a spingere e mettere in mezzo qualche buon cross. Gioca concentrato e tiene alta l'attenzione per tutti i novanta minuti

BARZAGLI 7 Un infortunio lo costringe a lasciare il campo dopo un'ora abbondante di gioco giocata molto bene nella quale Barzagli è stato il leader della difesa, ha chiuso bene tutte le avanzate dell'Olympiacos, rimediato ad un errore di Benatia che poteva costare caro e si è anche reso utile nell'impostazione del gioco. Insomma, una serata da capitano

BENATIA 6,5 Gli attaccanti dell'Olympiacos non sono certo irresistibili e Medhi conferma il suo periodo di buona forma con una partita perfetta in marcatura macchiata solamente da un brutto errore rimediato da Barzagli. Sui calci d'angolo va a staccare di testa ma non riesce a trovare la via del gol

ALEX SANDRO 5 Mezzo voto in più perchè regala a Cuadrado un pallone solo da buttare dentro che si rivela poi essere decisivo. Il resto della partita però è la saga dell'errore e conferma il momento no del brasiliano che per qualche inspiegabile motivo non riesce più ad essere il giocatore che abbiamo visto nella passata stagione

KHEDIRA 5 Tatticamente gioca una buona partita ed è sempre al posto giusto ma continua ad essere lento e giocare a ritmi troppo bassi rinunciando agli inserimenti senza palla e limitandosi alle cose facili. In netto ritardo di condizione

MATUIDI 6,5 Si conferma centrocampista di sostanza e tanta corsa visto che è sempre in movimento e toglie tutti i riferimenti ai centrocampisti avversari. Oggi oltre alla quantità però si improvvisa anche regista e con un lancio perfetto regala ad Alex Sandro il pallone da crossare in mezzo che porta al primo gol

CUADRADO 6 Il colombiano segna sempre gol pesanti come macigni e anche questa sera conferma la tradizione buttando in rete il gol che vale la qualificazione agli ottavi di Champions League. Un gol facile, a porta vuota dopo un inserimento nella prateria concessa dalla difesa dei greci. Per il resto della partita però Juan non riesce mai ad essere pericolose e sbaglia sempre e sistematicamente l'ultimo passaggio

DYBALA 4 Boh. E' lento, svogliato, non rincorre, non pressa e quando dopo una manciata di minuti potrebbe fare gol spreca con un tiro molle che Proto devia in angolo. E' smarrtito e la conferma arriva quando dopo il cambio si isola pensieroso invece di stare in panchina insieme ai compagni

DOUGLAS COSTA 6 Non è il Douglas Costa visto al San Paolo anche perchè la partita è diversa da quella di qualche giorno fa e nonostante qualche galoppata ad alta velocità, soprattutto nel primo tempo, non riesce mai a trovare la giocata giusta. Non riesce ad essere concreto e cala notevolmente nel secondo tempo

HIGUAIN 6 Di palloni giocabili dentro l'area nemmeno l'ombra e quindi al Pipita non resta che giocare di sponda e lavorare per la squadra

PJANIC 6 Entra al posto di uno spento Dybala e prova a mettere ordine nel momento in cui l'obiettivo della Juventus era esclusivamente quello di gestire il risultato

RUGANI 5,5 Ho visto tanti replay della traversa colpita dall'Olympiacos e ancora non mi è chiaro cosa volesse fare Rugani in quella circostanza quando si perde l'avversario e commette un errore che solo grazie alla fortuna non è stato decisivo. Per il resto venti minuti di gestione

BERNARDESCHI 7 In dieci minuti è più pericoloso di tutti i compagni nell'intera partita. Al primo tentativo sbaglia di poco al secondo segna un gol molto bello con un tiro a giro di sinistro che si insacca alle spalle di un incolpevole Proto. Merita fiducia

ALLEGRI 6 Per il quarto anno consecutivo da quando è alla Juventus e per l'ottavo consecutivo contando anche la sua esperienza al Milan centra l'ottavo di finale di Champions League che era anche l'obiettivo minino di questa stagione. La Juve vista in campo però è stata la brutta copia di quella vista al San Paolo ed ha commesso parecchi errori che non sono stati decisivi soltanto grazie alla pochezza del'undici greco. A Febbraio, dagli ottavi di finale in poi, servirà un'altra Juventus altrimenti quest'anno il cammino europeo si interromperà molto presto. Ora testa all'Inter

SQUADRA 6 Obiettivo raggiunto con il minimo sforzo per una squadra che ha ben altro potenziale da quello che si è visto in campo. Dopo il gol la gestione non è stata perfetta a causa di qualche errore dei singoli che per fortuna non ha portato al pareggio dell'Olympiacos che avrebbe complicato una partita da vincere a tutti i costi

TOP: SZCZESNY
FLOP: DYBALA

La nostra pagina facebook

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!



 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our