Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Spal
Sabato 24/11/18, ore 18,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di F. DEL RE del 06/11/2018 11:22:04
Una Juve a due velocità

 

Questo primo scorcio di stagione ci ha mostrato una Juve a due velocità: la Juve "da campionato" che procede come un potente diesel, ovvero senza particolari accelerazioni nella quantità e nella qualità del gioco, ed una Juve "da Champions'" che invece ha espresso un calcio molto convincente, a tratti dominante nei ritmi di gioco e molto gradevole nella qualità delle singole giocate.

Prima di continuare bisogna chiarire un punto: la Juventus non ha assolutamente, almeno per quanto visto fino ad oggi, un problema di rendimento in campionato, avendo appena battuto il record di punti realizzati dopo le prime undici giornate, e questa premessa è la base per il prosieguo di tutto il ragionamento.

E' indubbio, però, ed è persino certificato da Allegri, il fatto che in patria la squadra abbia un approccio alle partite e la relativa gestione delle stesse molto meno focalizzato sull'evento rispetto a quanto riesce a mostrare in Europa. Dopo tre match in Europa la squadra è a punteggio pieno, ha realizzato una media di due gol a partita senza subirne alcuno, segnando due reti a Valencia pur avendo disputato oltre un'ora in inferiorità numerica, e tralasciamo il fatto che l'uomo in meno fosse Cristiano Ronaldo; è andata a vincere ad Old Trafford grazie ad un primo tempo che ha ricordato il dominio della Juve di Lippi all'Amsterdam Arena nel lontano 1997; un percorso netto da prima della classe, da favorita d'obbligo per la vittoria finale, con buona pace delle dichiarazioni scarica tensione di Allegri, che vede il Barcellona prima pretendente alla Coppa.

In Italia è diverso: dopo 11 giornate che hanno posto soltanto due avversarie di livello sul cammino dei nostri, Lazio e Napoli entrambe affrontate e regolate in casa, la squadra ha 31 punti, frutto di 10 vittorie e di un pareggio estremamente clamoroso, subito in casa contro il Genoa che aveva appena esonerato Ballardini. Questi 31 punti sono scaturiti da 24 gol segnati, quindi una media di poco superiore ai due a partita, e da 8 subiti, quasi una rete ad incontro. L'attacco è il migliore della serie A in coabitazione col Napoli, mentre la difesa è seconda dietro a quella dell'Inter, che ha subito due gol in meno e se si pensa che il nostro reparto arretrato si è arricchito del talento di Cancelo, strappato proprio alla seconda squadra meneghina, mentre a loro è stato ceduto il nostro "scarto" Asamoah la cosa è abbastanza clamorosa.

In realtà, mi contraddico nel breve volgere di un rigo, di clamoroso non c'è niente, perché al di là di certe dichiarazioni di facciata o di puro tatticismo dialettico, è evidente che mai come quest'anno la Juventus ponga sopra a tutto la conquista della Coppa dei Campioni. Ecco quindi spiegato il cambio di passo europeo, le troppe distrazioni in campionato che hanno portato a subire gol da squadre e da calciatori di livello sensibilmente inferiore rispetto a quelle squadre e a quei calciatori dominati in lungo e in largo in Europa. Quindi se è bene porre attenzione a certi svarioni, a certe disattenzioni che paiono del tutto ingiustificate, è altrettanto bene dar loro il peso che hanno in questo momento della stagione ed è bene capire che se domani sera batteremo lo United in Europa nelle ultime due giornate potranno giocare i Perin, i Rugani e i Kean, mentre fino a Febbraio in campionato potrà esibirsi finalmente la vera Juve, quella che in Europa corre ad un'altra velocità ed allora sì che la pratica campionato verrà chiusa col dovuto anticipo per tornare poi a concentrarsi sul vero obiettivo stagionale.

Commenta con noi sul nostro forum!



 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our