Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Bologna
Sabato 19/10/19 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di P. CICCONOFRI del 28/06/2019 13:42:00
Il calcio italiano insegna la coerenza

 

Le solite uscite di Materazzi e De Laurentiis e la coerenza della Serie A

Non mi sorprendo più delle uscite di quelli che definirei uomini di spot, ma ho sentito ugualmente fastidio nel leggere certe affermazioni esaltate e condivise dai tifosi. Non so se è una mancanza di argomenti concreti; in alcuni casi ciò denota una cultura minima, in altri un modo per ingraziarsi i tifosi. Sicuramente uscite che fanno cattiva mostra della cultura sportiva, quella del non-vincente, in Italia.

Iniziamo con Materazzi, intervistato alla Gazzetta dello Sport (chi altri?), afferma: «Conte ha una grandissima occasione: quella di farsi amare sportivamente dopo che è stato odiato visto il suo passato, oltre a farsi odiare dagli juventini» (LINK). L'occasione di Conte sarebbe quella di farsi odiare dagli juventini?
Una delle poche ambizioni per un ex nerazzurro con la voglia di diventare allenatore è quella di farsi odiare dai bianconeri...

Proseguiamo con De Laurentiis che non riesce a pronunciare dieci parole senza inserire il nome della Juve. L'ultima esternazione: «Gli insoddisfatti del Sud tifano Juve. I torinesi sono tifosi del Toro». (LINK)
Assistendo alle contestazioni che accompagnano le stagioni senza trofei del Napoli, sembra proprio che il malcontento sia tra i tifosi del ciuccio. Dichiarazioni che sono comunque un'ammissione di colpa, quella di non saper trattenere col Napoli gli entusiasmi dei tifosi del meridione. Il cineproduttore commenta come se fosse al bar sport, e non si avvede delle gaffes che commette.
Non notate anche voi una continua mancanza di rispetto del patron del Napoli verso questo sport e verso i suoi tifosi?

Parlando di coerenza, vogliamo anche ricordare che lo scorso anno, il presidente della Serie A, disse che, dopo la vicenda Khashoggi, non avrebbe firmato il contratto per disputare la Supercoppa in Arabia Saudita. Talmente convinto di questa affermazione che, da quanto sembra, anche il trofeo 2019/2020 si giocherà in terra Saudita. (LINK)

Una pochezza generale che dipinge un quadro del nostro calcio come una triste natura morta.

La nostra pagina facebook

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!


 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our