Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Domenica 27/09/2020 ore 20.45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di F. FILIPPIN del 19/07/2020 11:48:38
Lo vogliamo vincere questo scudetto?

 

E niente …
Questo scudetto non lo vogliamo proprio vincere.

Come tutte le cose ripetute all'infinito sempre uguali, il nono scudetto consecutivo pare avere annoiato i nostri, come potrebbe capitare con la nona modella di Victoria's Secret consecutiva...cambiamo esempio....come il nono cannolo siciliano dopo averne mangiati otto di fila.
Eppure da tifoso, lo porterei a casa volentieri, più che altro per dispetto agli avversari e pur considerandolo poco più di un contentino, tenuto conto della muffa che ormai ricopre le nostre coppe nella sala trofei.
Intendo quelle veramente importanti, non le Coppe Italia e le Supercoppe italiane.

E invece pare che 90 minuti di concentrazione siano troppi da pretendere per gente che non fa altro e che pensa che qualche minuto di “bel gioco” (intendendo, per bel gioco, tre passaggi di fila) possa bastare, spegnendo poi la luce fino alla prossima partita e rimanendo in balia degli avversari.
Il fatto che alcuni giocatori siano “bolliti” è fuor di dubbio, ma gli errori in serie anche dei più giovani fanno riflettere.

Non che le altre stiano facendo chissà che, intendiamoci, con la Lazio messa peggio di noi (ma ricordiamoci sempre del nostro potere occulto di resuscitare i morti) e con un'Inter che una settimana fa tabelle scudetto e l'altra cerca un nuovo allenatore a posto del dimissionario/esonerando Conte: la celebrazione per le vittorie contro Brescia, Torino e Spal pare un pochino fuori luogo, tenuto conto che avevano sei punti di distacco prima della “sosta” (al netto del recupero) e sei punti di distacco hanno ora, avendo avuto un calendario facile con un solo avversario in forma: proprio quel Sassuolo con cui hanno fatto 3 a 3 pure loro.
Resta la più pericolosa, l'Atalanta: a proposito, a quelli che giustificano i mille infortuni muscolari che ci affliggono (anche mercoledì Bentancur e Chiellini hanno accusato problemi che “verranno valutati giorno per giorno”) con le troppe partite, ricordiamo che a Bergamo l'unica assenza di questo periodo è stata causata da una caduta casalinga di Muriel.
Evidentemente da quelle parti qualcuno ci sa fare (e quel qualcuno anni fa lavorava per noi).
A proposito, tenuto conto del fatto che all'ultima giornata ci sarà proprio Atalanta – Inter, non sarei molto tranquillo se fossi nei bergamaschi, viste le continue amnesie a senso unico del VAR nelle partite dei milanesi, su cui, però stranamente tutti tacciono.

Tornando a noi, volendo trovare un colpevole delle nostre attuali disgrazie ci sarebbe l'imbarazzo della scelta, partendo dall'alto verso il basso o, se preferite, dalle scrivanie al campo, ma in questo momento probabilmente non è la cosa più utile da fare, dovendo essere lasciati certi discorsi a fine stagione e agli inevitabili bilanci.
Evitiamo, però, di fare calcoli, come sento da qualche partita fare a Sarri, perchè, oltre a portare una discreta sfiga, ricordano molto quelli di chi si accontentava o addirittura preferiva vincere di musetto, che tanto vale uguale.

Si ricordi Sarri per quale motivo siede su quella panchina e, al netto degli errori/orrori commessi fin da luglio scorso nella costruzione di questa squadra, ci metta un po' del suo per portare a casa il titolo, visto che la Champions League si avvicina, e affrontarla dopo una disfatta epica e zero titoli su tre conquistati in Italia non sarebbe certo l'ideale.

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!






 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our