Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Malmoe
Mercoledì, 08/12/2021 ore 18,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di C. POSTER del 22/02/2009 00:21:28
Palermo 0 - Juventus 2

 

Una Juve cinica espugna Palermo dopo una partita in cui ha sofferto, ma è stata illuminata da due lampi di Momo e David, uno per tempo.
Per il resto ci ha pensato Gigi a frenare l’ottimo Palermo di Ballardini che in casa aveva vinto 9 partite e ne aveva perse solo due.
Proveniva da 5 vittorie consecutive con uno score di 23 goals realizzati.
Confermiamo quindi il posto in Champions che rappresenta il massimo raggiungibile nel “torneo aziendale”, e proiettiamoci a mercoledì per la partita contro il Chelsea.

Ecco le mie personalissime valutazioni.
BUFFON= Pronti via e subito deva fare il “fenomeno” su un tiro ravvicinato di Miccoli (2° p.t.) e un minuto dopo a traversa colpita dallo stesso Miccoli, su un colpo di testa ravvicinatissimo di Simplicio. Al 10° para su Bovo nella fase arrembante del Palermo. Esce bene di pugno al 27°. Nel secondo tempo para su Miccoli al 6° e si supera nuovamente al 17° mandando in angolo una “bomba” di Nocerino. Al 21° para sul solito Miccoli e libera l’area con un’uscita perfetta al 24°. Para una punizione di Miccoli al 31° ed esce di pugno al 45°. Insomma, si è … “allenato” per Londra. Grande Gigi !
GRYGERA= si nota solo in fase difensiva. Non scende mai sulla fascia e al 25°p.t. viene ammonito per fallo su Balzaretti. Al 43° p.t. copre bene una diagonale difensiva su Miccoli. Stessa partita nel secondo tempo. Pavel ha dovuto coprire tutta la fascia !
MOLINARO= meno “statico” di Grygera, ma anche lui si nota soprattutto in fase difensiva, come all’11° p.t. quando copre su Cassani. Al 29° scende sulla fascia e mette dal fondo un bel pallone non raccolte dalle punte. Nel secondo tempo si ripete al 4° ma le punte non lo seguono. Al 30° prende un ammonizione per fallo su Liverani che stava partendo in contropiede. Al 41° prende una pallonata tremenda su un fianco e stramazza a terra (…per Caressa di Sky era “mani” in area…salvo poi ricredersi !!!).
TIAGO= timido come tutto il centrocampo bianconero che pressa poco i veloci palermitani e manda in sofferenza la difesa. Al 13° p.t. sbaglia un passaggio a centrocampo e innesca un contropiede palermitano. Al 22° p.t. chiude a centrocampo e rilancia bene l’azione. Si ripete al 45°. Complessivamente insufficiente, soprattutto nella fase propositiva e del pressing. Nel secondo tempo al 7° perde un altro importante pallone nella zona centrale del campo e il Palermo riparte. Corre ma spesso a vuoto e pian piano si scarica. Non è l’ultimo Tiago prima dell’infortunio, ma neanche il “fumoso” portoghese dell’anno scorso.
LE GROTTAGLIE= Di testa lui e Chiello le prendono tutte ma Miccoli e Cavani, palla al piede sono molto pericolosi. Al 15° scende sulla destra e mette in mezzo un bel pallone. Dopo alcuni minuti colpisce involonatariament la palla con la mano su cross ravvicinatissimo di Miccoli. Stessa partita nel secondo tempo dove c’era da spazzare l’area senza fronzoli per rispondere al forcing del Palermo.
CHIELLINI= Come Nic. Al 10°p.t. chiude bene su Miccoli e subisce gli attacchi avversari troppo vicini alla porta per lo scarso pressing dei centrocampisti. Col fisico che si ritrova però, non perde un contrasto e solo al 5°s.t. compie un mezzo svarione in area che non provoca danni, riscattato con una chiusura da manuale al 40°. Mercoledì lo aspettano Anelka e Drogba…non so se mi spiego !!!
CAMORANESI= partita di sofferenza pura. Balzaretti ara la sua fascia e lui non riesce ad arginarlo. Al 4°p.t. viene fermato in contropiede. Al 31° l’unica nota di rilievo con un “numero” a liberarsi su Bovo e pallone messo in area avversaria non sfruttato da Vincenzone e David. Nel secondo tempo soffre tantissimo la verve del Palermo e sbaglia passaggi facili al 2°, al 5° e al 7°. Scuote la testa perché sa che sta…soffrendo. Al 19° viene ammonito per fallo su Bresciano e, finalmente, al 22° Ranieri lo sostituisce con MARCHIONNI che sbaglia subito un passaggio per Iaquinta in fuorigioco, poi al 27° cincischia al limite dell’area bianconera, perde il pallone e…le conseguenze potevano essere bruttissime ! Al 40° a risultato acquisito sbaglia l’ennesimo contropiede…Poco concentrato !
SISSOKO= Momo pressa poco all’inizio. Il centrocampo del Palermo veloce e tecnico in Liverani, Bresciano e Simplicio gioca in velocità e mette in difficoltà quello bianconero. Al 18°p.t. chiude bene su Bovo poi al 26° si scatena a centrocampo e con una percussione “incredibile” supera tutti e con una “bomba” imparabile all’incrocio porta in vantaggio la Juve. Un goal fantastico ! Al 41° si ripete in percussione centrale e scarica per Pavel che impegnerà Amelia. Nel secondo tempo soffre come tutti la pressione del Palermo ma corre da tutte le parti e al 27° spezza un’azione importante del Palermo. Al 46° dopo una partita che ha avuto il merito di sbloccare, e per evitare ulteriori difficoltà in seguito ad una botta ricevuta sul piede, viene sostituito da POULSEN che al 48° riesce a sbagliare (sic!) un appoggio facilissimo per Grygera.
IAQUINTA= Vincenzone ha voglia di…spaccare il mondo, le tenta tutte ma, anche il campo…scivoloso non lo aiuta. Lui ci prova al 16°p.t. ma viene chiuso bene dal giovane e promettente Kjaer. Al 33° un suo colpo di testa fa gridare al goal ma l’ottimo Amelia para benissimo. Si ripete al 43° ma Amelia dice ancora di no. Nel secondo tempo ha meno palloni giocabili e non riesce a far alzare la squadra. All’8° viene fermato al limite dell’area palermitana al 13° scivola mentre si stava involando in contropiede. Al 22°, sempre in contropiede sbaglia l’ultimo passaggio per David che già…stava preparando il tiro. Al 25° altro tiro ed altra parata di Amelia. Un minuto dopo Ranieri lo sostituisce con AMAURI che dopo tre minuti, su passaggio dell’ottimo Pavel di questa sera, impegna Amelia nell’ennesima parata difficilissima e per poco David viene anticipato da Bovo. Al 34° compie un capolavoro tenendo palla nonostante la pressione di Bovo, lo scherza a sinistra ed offre un pallone splendido per il goal di David. E’ pronto per incrociare gli…scarpini con Terry.
NEDVED= ottimo per quantità, buono per qualità. Dopo 5°p.t. crossa bene per Vincenzo anticipato da Bovo. Al 20°, dopo una bella azione è chiuso da Simplicio. Un minuto dopo tira da 20 metri e Amelia para a terra. Al 39° prende una brutta botta e rimane a terra ma si rialza e continua a correre più di prima. Al 41° classica azione alla Nedved che, innescato dalla seconda straripante percussione centrale di Momo, tira forte ma Amelia para ancora. Nel secondo tempo si sacrifica soprattutto in difesa e chiude bene al 9° e al 12° sulle incursioni da sinistra di Cassani. Copre bene in difesa anche al 36°e si ripete al 48° nell’ultima azione offensiva del Palermo. Questa sera è stato lo juventino che ha corso di più.
TREZEGUET= Bentornato David ! Gioca tutta la partita da…Trezeguet. Il suo regno è l’aria di rigore avversaria. Già al 6°p.t. mette paura ad Amelia che gli para un tiro ravvicinato. Poi “scompare” ma in ogni contropiede lui si propone, anche se palle giocabili non arrivano. Nel secondo tempo Bovo lo anticipa per un soffio al 29° dopo una bellissima azione di Amauri, ma al 34° segna il suo 161° goals in maglia bianconera (miglior realizzatore straniero di sempre con la nostra camiseta !) innescato dal brasiliano con l’azione già descritta. Al 39° sbaglia un passaggio per Nedved che così non conclude un pericoloso contropiede.

Partita giocata dalla squadra pensando anche al Chelsea ( Alex in panca e Amauri che gioca una ventina di minuti) contro il solito Palermo tostissimo della “Favorita” che spesso ha dominato nel gioco, ma non ha concretizzato ed è stato anche sfortunato.
La Juve ha ritrovato questa sera la “sicurezza” di Gigi tra i pali e il “cinismo” di David. Aspettiamo Camo, vediamo che succede a Londra e intanto esaltiamo i ragazzi della Primavera che lunedì si giocheranno la finale del “Viareggio” dopo aver rifilato in semifinale i “soliti” 3 goals ai cugini del Toro (doppietta di Immobile e nuovo marchio di Daud !!!). Perché la Juve…è la JUVE !!!
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our