Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
sabato 27/05/17, ore 18,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
         
di ROSARIO SIMONELLI del 22/05/2017 18:25:27
La Vecchia Signora e i rosiconi gufatori
Non c'è vittoria senza sofferenza chi suda la maglia fa la differenza, con i trionfi aumenta il fatturato ma non per questo si vince il campionato. A voi manca la mentalità vincente, così si dice di una squadra perdente. Ma per vincere servè di più, bisogna avere molte virtù: passione, competenza,lealtà, sportività sudore, sofferenza, classe e umiltà. Perde sempre chi rode ed accusa e sta sempre a trovare la solita scusa, non ammettendo la propria sconfitta stringendo la mano a chi la partita l'ha vinta. Si può dar colpa alla penombra o a chi trama illecitamente nell'ombra, vi fa schifo giocare a mezzogiorno? pensa a chi lavora duramente tutto il giorno. "Si ma noi ...
 
 
di Antonero del 13/04/2017 11:57:30
Lo 'strafatto" quotidiano
Qualche settimana fa, il quotidiano diretto dal noto antijuventino Marco Travaglio – per essere precisi, ex juventino apostata: i peggiori!! – ha pubblicato un fantasioso articolo, rilanciato da vari siti web di settore, nel quale si alludeva alla presunta lotta intestina in seno alla famiglia Elkan/Agnelli. Diatriba che vedrebbe in contrapposizione guerresca i due rami della stirpe più nota d’Italia, ossia da una parte John Elkan e dall’altra Andrea Agnelli. Secondo il vaniloquente giornalista, il presidente della Exor, la cassaforte delle imprese di famiglia, starebbe acquattato sulla riva del fiume, aspettando che passi il cadavere del cugino, presidente della Juventus, per poter riprendere ...
 
 
di nonna zebra del 20/03/2017 18:30:01
Vedi Napoli e poi?
La doppia sfida col Napoli al San Paolo contiene elementi tali di preoccupazione da sconsigliare alla Juve l'impiego di molti titolari e soprattutto di Higuain. Si sa che entreranno allo stadio circa 120.000 persone tutte con biglietti scontatissimi voluti dalla dirigenza per aumentare le voci e gli insulti diretti alla nostra squadra. C'è poi la grande pernacchia indirizzata al pepita che avrà piu' potenza di voci e di significati offensivi. Mi scuso con i napoletani per non capire questo gesto che dovrebbe essere di bonario folclore mentre io lo ritengo di una volgarità unica e di una umiliazione tremenda per chi lo riceve. C'è poi da considerare le tante minacce all'integrità fisica ...
 
 
di Stefano Ceroni del 10/02/2017 16:10:05
Essere bianconeri
Non è facile essere juventino. Si pensa che uno diventi juventino perché la Juventus è una squadra che vince spesso, almeno in Italia. "Tifi Juve perché ti piace vincere facile", dicono. Ma nessuno capisce. Nessuno capisce quanto sia difficile essere juventini. Nessuno capisce la fatica che si fa a vincere e a difendere quelle vittorie dai molteplici tentativi di delegittimazione. "Vincete perché si scansano, e se non si scansano rubate, e se non rubate avete culo". 5 anni che si vince così, che palle...Non so se chi proferisce questo mantra degli sconfitti si renda conto di quanto si cada nel ridicolo. Ma qualche partita la vinceremo anche per meriti nostri? Sento spesso dire che noi ...
 
 
di Mauronero del 04/01/2017 18:20:46
Mala tempora per il centrocampo della Juve
È sotto gli occhi di tutti quante e quali difficoltà stia incontrando la Juventus quest’anno in un settore, quello del centrocampo, dove poco tempo fa davano spettacolo giocatori del calibro di Vidal, Pirlo e Pogba. Appare imperdonabile l’errore di valutazione commesso questa estate dalla nostra dirigenza, nel momento in cui, dopo la partenza di Pogba, hanno pensato di poter colmare il vuoto lasciato dal fuoriclasse francese con un indolente dai piedi buoni, e mai decisivo, come Pjanic. Per non parlare, poi, della pantomima che ha visto come protagonista Wistel. Ancora una volta, proprio come accadde con Draxler, i nostri dirigenti hanno tirato fino all’ultimo le trattative con i ...
 
 
di BeppeBio del 30/11/2016 18:07:28
IL RESUSCITATORE
Prima del gol di Muntari, di Allegri non sapevo altro che era l’allenatore del Milan da un paio di stagioni Dopo il gol di Muntari, è invece entrato a far parte della tot ten della mia classifica dei piagnoni insieme a Moratti, Garcia, Mazzarri e, più recentemente, al “maestro di calcio “ Sarri. Infatti, non solo ha più volte cercato di ricondurre a quell’episodio la sconfitta in campionato e non, invece, a un girone di ritorno disastroso (e c’è chi dice che le squadre di Allegri escono fuori a primavera …) in cui alla Juve di Conte è bastato pareggiare la maggior parta delle gare per aggiudicarsi il 30° (ricordate la “pareggite”?), ma ha continuato a lamentarsi anche dopo essere stato ...
 
 
 
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our