Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Mercoledì 04.01.2023, ore 18,30
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
         
di Salvo Trigila del 13/10/2022 01:22:17
Prigionieri di un contratto
La Juve non c'è più! Ce ne siamo accorti da diverso tempo, diciamo da quando è iniziata l'era delle "agnellate", cioè da quando il sedicente Presidente ha deciso di fare tutto lui: cacciare Marotta, promuovere Paratici, prendere Sarri, mollare Sarri, prendere Pirlo, mollare Pirlo, riprendere Allegri...per poi tenerselo stretto nonostante il disastro della scorsa stagione e, ancor più, di questa stagione in corso, purtroppo già prematuramente finita per la Juve. Che dire? I risultati sono impietosamente sotto gli occhi di tutti e ogni ulteriore commento sarebbe superfluo. Ad altre latitudini esonerano un allenatore (recente vincitore di Champions League) solo perchè perde una partita ...
 
 
di Vito Mastroserio del 24/09/2021 12:23:32
IL PALLONE SI E' SGONFIATO!
Campionato di Serie A 2021/2022: dopo 5 giornate la Juve ha “ben” 5 punti! Dobbiamo essere soddisfatti? Per come è andata con lo Spezia dovremmo dire di sì! Ma è giusto ciò che Noi Tifosi stiamo subendo? Per usare una metafora mi pare che il pallone si sia “sgonfiato”, ed è estremamente difficile giocare con un pallone sgonfio, applicare schemi di gioco validi, tirare in porta etc.!! Perché il pallone si è così repentinamente sgonfiato? Analizziamo le cause: 1. Allontanamento del super manager Marotta (che ci ha regalato anni indimenticabili e passato all’eterno “nemico”); 2. Cessioni ed acquisti di giocatori scelti da Paratici non da Juve ma con stipendi quelli sì da Juve!; 3. ...
 
 
di massi del 21/09/2021 00:18:56
Sommesso appello all'intelligenza collettiva
Dire che la Juve ha fatto un passo avanti, domenica sera col Milan, suona, presso certe orecchie, come una bestemmia in chiesa. Malgrado sia innegabile che per tutto il primo tempo, la capolista a punteggio pieno sia stata ridotta all'impotenza (non si ha memoria di parate di Szczesny). Purtroppo, non avendo chiuso il discorso quando era nelle sue possibilità, soprattutto atletiche, la Juve si è esposta al rischio di far rientrare in partita un'avversaria straordinariamente "resiliente". E' finita peggio di com'era iniziata, ma non di quanto si temeva alla vigilia. Anche su questo aspetto, pare di notare una certa tendenza all'amnesia selettiva. I punti in palio sono 102. Disgraziatamente, ...
 
 
di Francesco Dalmasson del 28/05/2021 14:40:58
Ciao Juve
Dicono che la notte porti consiglio, ed infatti a me lo ha portato. Non credevo alle notizie che davano Andrea Pirlo via dalla Juventus ed il ritorno di Allegri; del resto danno Pirlo via dalla Juventus piu' o meno da quando e' arrivato. Non credevo che la mia Juventus, guidata da quell'Andrea Agnelli cresciuto professionalmente con la Triade, potesse decidere di mandare via un allenatore alla prima esperienza dopo una sola stagione. Quell'Agnelli che parla di progetti e programmazione, quello che vuole cambiare il calcio e gestirlo come un'azienda. Gestione aziendalistica che peraltro e' sempre stato il marchio di fabbrica della mia Juventus; ed infatti gli allenatori sono diventati ...
 
 
di massi del 11/03/2021 14:40:51
Un enigma semplice
E se le domande che, da tifosi, ci stiamo ponendo, anche con una certa ansia, avessero già la risposta pronta, davanti ai nostri occhi (sempre che li vogliamo tenere aperti)? Se dipendesse tutto dalla politica del Club, che dopo aver ingaggiato CR7 e De Ligt, ha iniziato con la sarabanda delle plusvalenze, per giungere a questa soffertissima stagione in cui nessuna emergenza sembra più gestibile? Già a Verona, le assenze avevano pesantemente condizionato la Juve. Logico che potessero farsi sentire, al pari delle presenze di giocatori appena guariti (encomiabili, da Arthur a Bonucci a Cuadrado, ma non in grado di tenere per 90') contro il Porto. Che non è una squadra di marziani, ma difende ...
 
 
di Salvo Trigila del 24/12/2020 22:46:40
Il silenzio dei codardi
La buffa vicenda della partita Juve-Napoli non disputata il 4 ottobre è finita come tutti sanno con il preannunciato (anzi, fortemente preannunciato) accoglimento del ricorso del Napoli al Collegio di Garanzia del CONI che comporterà la necessità di giocare la partita in data da destinarsi. Forse, però, non tutti sanno che innanzi al Collegio di Garanzia del CONI non si è costituita nè la FIGC (che, invece, aveva sostenuto le proprie difese nei due gradi precedenti) nè la Juventus, che aveva, del resto, già disertato i due precedenti gradi di giudizio avendo sorprendentemente dichiarato fin dall'inizio che la questione riguardava solo il Napoli e la FIGC-giustizia sportiva, come se la ...
 
 
 
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our