Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
sabato 27/05/17, ore 18,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          LA STORIA

Nel 1897 seduto su una panchina di corso Re Umberto, un gruppo di giovani del liceo D' Azeglio di Torino decide di fondare una società sportiva con lo scopo primario di giocare a pallone.

Inizia così per gioco, il lungo cammino dell' allora Juventus Football Club, che vede poi diffondere il gioco del calcio a tutti i livelli d'Europa.

La Juventus, vede come primo presidente Enrico Canfari, che pur  confrontandosi con formazioni più esperte, conquista il suo primo titolo italiano nel 1905.

Nel 1923 debutta uno dei più grandi portieri di tutti i tempi Gianpiero Combi. Nello stesso anno la società trova un nuovo presidente il cui nome è Edoardo Agnelli, figlio del fondatore della Fiat.

E' l'inzio di uno speciale sodalizio destinato a durare nel tempo.

Vede poi il suo secondo scudetto nell'anno 1925-26, preludio di un ciclo di vittorie , che la vedrà vincere ininterrottamente dal'30 al '35.

Le vittorie in Italia consentono alla Juventus di avvicinarsi sempre di più alle prime esperienze in campo internazionale, partecipando all'allora Coppa Europa (oggi Champions League) che la vede già approdare in quattro occasioni alle semifinali.

Passano gli anni e precisamente nel 1947, vede come nuovo presidente della Juventus, Giovanni Agnelli, che la lascia poi subito dopo due anni al fratello minore Umberto, che la vedrà vincere nei campionati : '58'60 e '61, anni che porteranno alla squadra il conseguimento della prima Stella.

Le vittorie si susseguiranno poi rapidamente negli anni: ' 72 ' 73 ' 75 ' 77 ' 78 ' 81 ' 82 ' 84 ' 86 , assegnando altri nove scudetti alla società.

La storia recente della Juve è legata all'attività svolta a partire dal 1994 dall'attuale gruppo dirigente formato da Roberto Bettega, Antonio Giraudo e Luciano Moggi sotto la presidenza di Vittorio Caissotti di Chiusano (1990-2003).

La stagione 96/97 si apre nel migliore dei modi con la vittoria della Coppa Intercontinentale a Tokio, con un gol di Del Piero, e della Supercoppa Europea contro il Paris Saint Germain.

Nella stagione 2002 / 2003 , dopo la vittoria della terza Supercoppa Italiana, disputatasi a tripoli, i bianconeri si aggiudicano il 27° scudetto, l'estate 2003 si apre con un evento particolarmente significativo: il 15 luglio viene siglato l'accordo con il comune di Torino per l'acquisizione del diritto di superficie per 99 anni dello stadio delle Alpi, dove la società intende costruire la sua nuova "casa". Ma il 24 luglio del 2003 la società è funestata dalla morte del presidente Vittorio Caisotti di Chiusano, al quale succederà l'avvocato Franzo Grande Stevens.

Il 27 maggio 2004 muore Umberto Agnelli.

E l'arrivo di Fabio Capello come allenatore, che costituisce il capitolo finale di questo binomio "Agnelli" iniziato quando a soli 22 anni diventò il più giovane presidente della storia bianconera.

 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our