Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Domenica 27/09/2020 ore 20.45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Inchiesta/Intervista di N. REDAZIONE del 05/03/2012 07:40:45
Legale Dondarini: ‘Ricorreremo fino a Strasburgo’

 

Paolo Dondarini, arbitro bolognese, è uno dei personaggi assurdamente coinvolti in calciopoli. D'altra parte alla luce di quanto emerso nel processo napoletano sono davvero pochi quelli che avevano motivo di stare alla sbarra.

Esaurito il processo e squarciata la tela di bugie su cui è stata intessuta la trama della più grande farsa sportiva e giustizialista, molti degli accusati - e per ora provvisoriamente condannati – passano al contrattacco non solo in sede di appello, ma anche in tutte le altre sedi offerte da una giustizia finora molto bislacca. Uno di questi è proprio l'arbitro Dondarini. Abbiamo raggiunto l'Avvocato Gabriele Bordoni, legale dell'ex fischietto felsineo.

Abbiamo appreso dalle pagine di Tuttosport che si è rivolto al ministero di Grazia e Giustizia attraverso l’invio di una segnalazione atta ad evidenziare come è stato condotto il processo e l’inchiesta di calciopoli. Ci spiega in cosa consiste questa richiesta, cosa può ottenere e che risposta si aspetta di ricevere?
A suo tempo inoltrai una nota generica con la quale chiedevo ristoro per Dondarini in ragione della inadeguata gestione del procedimento; ora si tratta soltanto di arricchire la nota con il dettaglio riguardo telefonate rimaste negli scantinati e filmati evaporati; mi sembra che sia materiale sufficiente per indurre una verifica sullo stato delle cose.

Iniziativa che segue l’esposto presentato a dicembre 2011 alla Procura della Repubblica di Roma con il quale ha posto formalmente la questione in ordine alla genesi delle scelte investigative sulla selezione delle intercettazioni brogliacciate. Ha avuto qualche riscontro?
Per ora no, ma è fisiologico. Ho però in animo di segnalare alla Corte d'Appello l'opportunità di attendere gli sviluppi di quell'indagine prima di proseguire; almeno per porre il tema anche nel contesto processuale e farne comprendere appieno la portata.

Il video dei sorteggi scomparso. Presenterà nuova istanza per chiedere chiarimenti? Porterà avanti nuove iniziative per denunciare le numerose irregolarità di questo processo?
Le iniziative sono quelle dovute, esposti e -come detto- indicazioni alla Corte Giudicante: non si possono giudicare le persone quando i documenti essenziali del processo non hanno limpidezza né stabilità.

Juventus-Lazio del 5 febbraio 2004. Sui sorteggi truccati il Giudice Casoria scrive: “il sorteggio truccato è un mal riuscito espediente dell’accusa per generalizzare l’ipotesi accusatoria, e, dunque, un tal elemento non può essere utilizzato neppure per questa partita”. Tolte anche le chiacchiere da bar, cosa rimane a carico del suo assistito per giustificare una condanna?
Non c'era niente prima e lo abbiamo scritto nel gravame; meno del niente è concetto che non riesco ad esprimere.

Petrucci dichiara chiusa calciopoli. Lei crede che si possa ritenere chiusa senza giustizia?
Una partita, diceva qualcuno che ricordiamo con simpatia, è finita quando arbitro fischia. E quell'arbitro potrà essere la Corte territoriale a Napoli o la Cassazione o forse anche la Corte EDU a Strasburgo… c'è ancora tanto da "giocare".

Come già detto da qualcuno, calciopoli non finirà finché giustizia non sarà fatta. Vale per molti, anche per Dondarini, per il quale la lotta per avere giustizia se necessario proseguirà fino alla Corte europea dei diritti dell'uomo.

Commenta l'articolo sul nostro forum!

Scarica GiulemanidallaJuve News, clicca qui


 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our