Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Sabato 27/04/19, ore 20,30
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di P. CICCONOFRI del 29/05/2012 13:51:48
L’integerrimo Mensurati e le sue verità di parte…

 

Chi di informative e ordinanze ferisce...

Mensurati Marco: ’Tu puoi fare quello che vuoi ; quello che intendo è che, se vuoi, domani possiamo scrivere quello che desideri, che vuoi.. adesso. Dopo, se vuoi, posso fare così.. Più di questo ti posso assicurare … l’unica cosa che ti posso dire è che non ti voglio prendere i n giro. Sono un tuo amico e voglio che tu esca da questa storia pulito. Perché questa non è la tua storia.. Questa è la storia di qualcun altro. Questo è ciò che credo. Ma se mi “segui” .. non so cosa dire..’
Mensurati Marco: ‘Perché l’altro, per me, come giornalista, è più importante dell’altro, sai.. Quindi per quello, io, io, io.. ho scelto una delle cose che hai detto , ho scritto e mi sono fermato e (inc).. L’unico problema di cui capisco che non sei contento e domani lo correggo..’

Passaggi tratti dalla trascrizione di conversazione telefonica in arrivo ed in partenza sull’utenza avente il numero 0038xxxxxx, come da decreto nr. 3628/10 N. RGNR - 385/11 RIT emesso dalla Procura della Repubblica di Cremona. Progressivo n°: 130 Data:10/03/2012 Ora: 19:14:51 Durata: 0:04:42. Chiamata: Entrante Interlocutore: 348xxxxxxxx In uso a: MENSURATI Marco (Link). Link all'intervista: Calcioscommesse: nel covo dello zingaro

Calciopoli e Nucini
Ricordiamo che Marco Mensurati è autore insieme a B. Bartolozzi (ex ufficio stampa dell’inter) del libro scandalo su calciopoli dell’espresso, completamento disatteso dagli eventi emersi successivamente.
Nel 2006-2007 un Marco Mensurati scatenato, colpevolista dalla prima ora, scrive su calciopoli anche dalle pagine di Repubblica. Uno degli argomenti che maggiormente lo appassiona è la storia di Moratti e Nucini. Definisce la deposizione (il verbale interrogatorio di Borrelli nell’ottobre del 2006) dell’ex fischietto amico di Facchetti "Un racconto suggestivo e avvincente". Fu proprio Marco Mensurati a raccogliere l’intervista a Danilo Nucini per Repubblica l’ 11 maggio 2006 e il 19.12.2007. Link agli articoli: ”Quell’arbitro nella stanza 404”; ”Un rigore contro la Juve è stata la mia rovina”.
Serviva in entrambi i casi enfatizzare la posizione di Nucini per renderla credibile…
Riprendo questo episodio perché è “suggestivo e avvincente”, usando gli stessi aggettivi del giornalista, rileggere oggi alcuni passaggi di calciopoli. Mi riferisco ovviamente alla parte di calciopoli raccontata dal giornalista.
Mensurati intervista Nucini, ne pone l’accento solo laddove è necessario per dare credibilità a quello che sarà considerato dai pm un teste chiave (casualità?) e soprattutto ha evitato accuratamente (fin troppo per essere casuale) di evidenziare quelle divergenze e quelle ombre che in qualche modo potevano minarne la ricostruzione. Insomma il solito giochetto di condizionare il lettore con una verità parziale e di parte.

Scommessopoli e Conte
Il giornalista che con grande enfasi ha seguito calciopoli nella veste del grande accusatore, dimentica alla pari di molti suoi colleghi, di informare delle novità emerse dal 2006 ad oggi gli ignari lettori. Verità –ricordiamo- che hanno ricostruito una realtà lontana anni luce da quella che hanno voluto imporci con distorsioni degne di una stampa di regime.
Scoppia il calcio scommesse e riappare Mensurati e lo fa appoggiando le deposizioni di Carobbio, quelle in cui tira in causa Antonio Conte. Carobbio come Nucini è il pentito da dover rendere credibile. Casualmente è proprio Mensurati ad intervistarlo, ed il racconto che ne esce è da strappalacrime… Chiaro il tentativo di far apparire Carobbio come il buon samaritano, l’uomo pentito che spera di non essere radiato ed a cui “piacerebbe restare nel mondo del calcio, magari insegnare ai bambini a giocare”; lo stesso che negli ultimi mesi ha lavorato per “una comunità per tossicodipendenti” per “saldare qualche conto” con la sua coscienza." Non è commuovente? Link all’intervista

Le inchieste hanno bisogno di giornalisti in grado di dare credibilità a personaggi chiave nel momento della svolta. In entrambi i casi, una delle firme che si presta a questo giochino sembra essere quella di Mensurati.
Prima con Nucini, il teste che ha cambiato più volte versioni del suo racconto, grande accusatore di L. Moggi, esaltato per dare conferma a quelle teorie necessarie per poter appoggiare condanne farlocche; poi con Carobbio, il pentito che ha parlato di Conte e che casualmente sembra oggi il teste chiave di un’inchiesta che stentava a trovare l’interesse del grande pubblico.

In apertura ho riportato alcuni passaggi di un’intercettazione telefonica tra Mensurati e Hiliesky seguita all’intervista raccolta da Marco Mensurati allo stesso, l’ 11 marzo 2012.
“Possiamo scrivere quello che desideri, che vuoi.. “…ho scelto una delle cose che hai detto” , dice Mensurati.
Parole che per noi rappresentano l’ennesima conferma di un sistema in cui Mensurati ha recitato e recita ancora un ruolo da protagonista.

Alla luce dei recenti eventi e soprattutto dalla conferma di un certo modo di operare che calciopoli ha messo a nudo, mi chiedo:
Può essere credibile un giornalista che racconta solo “una delle cose” che raccoglie in un’intervista e che si rende disponibile a scrivere “quello che desidera” l’intervistato per modificare la versione precedente, forse equivocata o forse da non diffondere?
Può essere credibile un giornalista che racconta solo una parte di verità ben romanzata per indirizzare il lettore laddove vuole?

Questa è l’evidenza che da credito a quelle teorie colpevoliste a prescindere dalla verità, che qualche scalmanato tifoso juventino voleva addebitargli già dal 2006. L’ulteriore dimostrazione dell’essere di parte di una certa informazione che ha un obiettivo mirato che non è quello di raccontarci la realtà…
Il sistema ha bisogno di gente che si presta a reggere il gioco per centrare proprio quell’obiettivo poco nobile…

Ho scritto l'articolo questa mattina, noto solo ora che sono stati cancellati tutti i riferimenti: il pdf pubblicato da Corriere.it con l'ordinanza completa della Procura di Cremona (di cui conserviamo una copia) dove appariva anche il nome di Mensurati e l'articolo del "Il Sole 24 ORE" che riprendeva l'argomento. Ricordiamo che in un video "speciale calcioscommesse", lo stesso giornalista si vantava di aver "alzato il velo" con la sua intervista al capo di tutto questo, Hiliesky, specificando che la stessa era stata "allegata agli atti dell'inchiesta". Sarà un caso anche questo? Link al video: LO SPECIALE di M. Mensurati.

Commenta l'articolo sul nostro forum!
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our