Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Spal
Sabato 24/11/18, ore 18,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Il Fatto di S. BIANCHI del 19/12/2015 10:29:09
Massimo Piloni: un brutto momento

 

Leggo la Gazzetta solo quando, dal barbiere, aspetto il mio turno per tagliarmi i capelli. Ieri, in prima pagina, mi ha incuriosito un occhiello che parlava di Massimo Piloni. I più giovani non lo ricorderanno certamente, noi più avanti negli anni ci ricordiamo di quest’omone, eterno secondo portiere, sempre silenzioso e serio nel rispettare le gerarchie decise dagli allenatori.

Vado nell’interno di quel giornale e leggo che Piloni, compici varie disavventure, vive in una casa alla periferia di Roma, che presto sarà messa all’asta per debiti pregressi, è disoccupato, ha una moglie e un figlio, lui pure in cerca di lavoro e con due bambini piccoli.

Ma chi è Massimo Piloni? Classe 1948, è un portiere nato ad Ancona. Cresciuto nelle giovanili bianconere, dopo un anno in prestito alla Casertana è integrato nella  rosa di prima squadra. Come secondo di Tancredi, quindi di Carmignani, agli inizi degli anni ’70 accumula qualche presenza in campo, e contribuisce con cinque presenze allo scudetto 1972: poi più nulla dopo l’arrivo di Zoff, cui fa da vice per tre anni. Nell’estate del 1975 lascia la Juve per andare tre anni nel Pescara e da lì al Rimini. In bianconero ha collezionato solo ventisette presenze, di cui dodici in campionato, nove in Coppa Italia e sei in Coppa delle Fiere.

Perché scrivo di lui? Per amplificare, per quanto posso il suo messaggio d’aiuto: chissà quanto deve essergli costato inviarlo, lui così schivo e silenzioso. Uno tra i pochi che l’ha aiutato finora è un altro grande ex bianconero, Sergio Brio, che ha organizzato una raccolta di fondi mediante una cena di vecchie glorie. Questo non risolverebbe che piccola parte dei suoi problemi: lui vorrebbe un lavoro da preparatore dei portieri, ma penso che accetterebbe qualsiasi lavoro che gli consentisse di vivere più serenamente.

La nostra pagina facebook

Il nostro profilo Twitter

Commenta con noi sul nostro forum!

 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our