Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Sabato 27/04/19, ore 20,30
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Eventi di N. REDAZIONE del 24/05/2018 08:51:59
JUVEN7US!

 

Di Crazeology

Come molti lettori sanno, (sia i lettori amici e sia i lettori “nemici” a vario titolo), la posizione di questa Associazione e dei suoi Associati, della Redazione intera e dei suoi Redattori, non è mai stata filosocietaria a prescindere, e il senso critico a tutte le scelte di Juventus di questi anni non è mai mancato. Il 2006 è stato uno spartiacque che ha determinato in molti di noi il passaggio dal tifo passivo, (ove si gioisce e si piange chiusi nelle nostre piccole esistenze, senza dire una parola e senza nulla pretendere), al tifo attivo (ove ci si riunisce, si mettono in piedi iniziative, si scrivono e si pubblicano pensieri e analisi, e si cerca di farsi sentire). Il passaggio al tifo attivo ha avuto un suo prezzo nella vita di ognuno di noi, e soprattutto ha avuto un prezzo salatissimo per l’associazione stessa. E qualcuno, sporco imbecille che non è altro, spesso ha voluto far credere al resto del mondo bianconero che questo approccio critico fosse strumentale a qualche secondo fine, e che i tifosi Juventini che si raccolgono su questa piazza virtuale, fossero quasi contenti quando le cose andavano male e che magari auspicassero delle nuove annate tristi del club in modo da poter dimostrare di avere ragione.

E il discorso ci può stare dal loro punto di vista, visto che viene portato avanti tuttora da sporchi imbecilli in malafede. La verità è che tutti noi qui abbiamo goduto pesantemente per ogni singola stra-meritata vittoria degli ultimi anni, sia per la vittoria di una singola partita e sia per la vittoria di un trofeo. La differenza tra noi e altri, è solo quella di godere liberamente senza tenere le fette di porchetta sugli occhi e il tasto di accensione del cervello in posizione “off”. La differenza sta nel non avere qualcuno che dall’alto, attraverso dei fili, ci utilizzi come burattini e ci dica cosa pensare e cosa dire, cosa vedere e cosa far finta di non vedere.

Noi, come tutti gli Juventini, ci siamo presi tutto ciò che è venuto dal 2006 in poi, e ce lo siamo messi sulle spalle. Tutto tutto. Il brutto e il bello.
E il nostro senso critico non mancherà mai, proprio perché Calciopoli paradossalmente ci ha insegnato ad essere liberi. Le persone sedute sulle comode e prestigiose poltrone di Torino, Milano e Roma che hanno deciso e attuato la vergogna che poi abbiamo visto quella schifosa estate, ci hanno sicuramente fatto del male, ma invece di ucciderci ci hanno dato una libertà che forse prima non avevamo.
La libertà di combattere nel nostro piccolo per ciò in cui crediamo, e anche la libertà di godere senza preconcetti per quello che la maglia bianconera ci ha dato in questi 7 anni. Anche se per molti di noi certe ferite non si rimargineranno mai, siamo fieri di essere tifosi della Juventus, sia quando si vince, sia quando si perde, e anche di più quando c’è da litigare con media antiJuve e altre tifoserie invasate rosicanti. La nostra libertà è un lusso che indossiamo con fierezza e che ci siamo conquistati sul campo. Un lusso che molti altri non possono o non vogliono assolutamente permettersi. Peggio per loro.

E quindi questi giorni anche per noi sono il tempo di feste e di bandiere, di libera goduria e di lacrime di gioia e commozione.
Perché noi tifiamo Juven7us!

Documentazione fotografica festa scudetto


Festa scudetto 36_ giulemanidallajuve from GiulemanidallaJuve on Vimeo.




La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!








 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our