Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Fiorentina
Sabato 20/04/19, ore 18,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di L. BURZIO del 10/04/2019 17:10:43
Ajax-Juventus, match preview

 

Champions League, quarti di finale, andata

CONVOCATI JUVENTUS
Portieri: Szczesny, Perin, Pinsoglio
Difensori: De Sciglio, Alex Sandro, Barzagli, Bonucci, Cancelo, Rugani, Spinazzola
Centrocampisti: Pjanic, Khedira, Matuidi, Bentancur, Nicolussi Caviglia
Attaccanti: Ronaldo, Dybala, Douglas Costa, Mandzukic, Kean, Bernardeschi

INDISPONIBILI
Chiellini: contrattura al polpaccio sinistro; Rientro da valutare;
Emre Can: distorsione alla caviglia destra. Rientro da valutare;
Caceres: problema muscolare. Rientro fine Aprile;
Cuadrado: recupero dall'operazione per il trauma in ipertensione del ginocchio sinistro. Non inserito in lista UEFA;

SQUALIFICATI: nessuno

DIFFIDATI: Matuidi, Bernardeschi

ESTRATTI DELLA CONFERENZA
Allegri: «l'Ajax gioca in maniera completamente diversa dall'Atletico Madrid, è una squadra forte che ha eliminato il Real e se l'è giocata alla pari con il Bayern Monaco. Domani ci giochiamo il pass per la semifinale e servirà una gara lucida, tecnica e aperta visto che dobbiamo fare gol e difficilmente finirà zero a zero. Ronaldo sta bene e gioca.».

PROBABILI FORMAZIONI
Ajax (4-2-1-3) All. Ten Hag
Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Tagliafico; Schone, De Jong; Van De Beek; Ziyech, Tadic, Neres

JUVENTUS (4-3-1-2) All. Allegri
Szczesny; Cancelo, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Mandzukic, Ronaldo

LE POSSIBILI SCELTE

Portiere: torna a disposizione Perin dopo l'infortunio alla spalla, ma a difendere la porta della Juventus sarà ancora una volta Wojciech Szczesny che è la prima scelta nel ruolo e ovviamente sarà titolare in questo quarto di Champions League. Convocato anche Pinsoglio che andrà in tribuna.

Difensori: in difesa purtroppo c'è da far fronte all'assenza di Chiellini, fermatosi durante l'ultimo allenamento alla Continassa per un problema al solito polpaccio che lo ha costretto a non partecipare alla trasferta di Amsterdam. A sostituire il numero tre sarà Daniele Rugani che andrà a sistemarsi accanto a Bonucci e avrà finalmente l'occasione per dimostrare di essere all'altezza della Juventus e di certi palcoscenici. Alla vigilia si era parlato anche di difesa a tre, ma questa opzione non sembra essere la preferita dell'allenatore e infatti Barzagli andrà probabilmente in tribuna; De Sciglio centrale aggiunto potrebbe essere una soluzione da considerare solamente a partita in corso.

Terzini: ballottaggi su entrambe le corsie con Cancelo in leggero vantaggio su De Sciglio per quanto riguarda la fascia destra e Spinazzola che proverà ad insidiare il posto di Alex Sandro sulla mancina. Alla fine a spuntarla dovrebbe essere il terzino brasiliano anche se nelle ultime partite è parso decisamente lontano dalla condizione fisica ottimale.

Centrocampo: con Pjanic e Matuidi sicuramente titolari rimane da capire chi tra Khedira e Bentancur indosserà l'ultima maglia disponibile nel centrocampo a tre disegnato da Massimiliano Allegri. A giocare dal primo minuto dovrebbe essere Bentancur che in questo momento può contare su una condizione fisica migliore, visto che Khedira ha giocato un'ora abbondante contro il Milan dopo il problema cardiaco che lo ha costretto a riposo per circa un mese. Convocato anche il giovane Nicolussi Caviglia che però andrà solamente in tribuna.

Trequarti: non sembrano esserci dubbi sulla titolarità di Bernardeschi; il jolly d'attacco di Carrara ha vinto ancora una volta il ballottaggio con Dybala destinato alla panchina e pronto a subentrare nel secondo tempo in caso di necessità. Il numero trentatre è stato preferito anche per ragioni tattiche, visto che proprio lui sarà la pedina che permetterà di passare dal 4-3-3 al 4-4-2 a seconda del momento e delle fasi di gioco. Torna a disposizione anche Douglas Costa che probabilmente si accomoderà in panchina; l'ala brasiliana potrebbe essere utile a partita in corso per creare sparigliare le carte nella seconda frazione di gioco.

Attacco: in questa notte di Coppa Campioni non poteva mancare Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse lusitano ha lavorato intensamente per recuperare in tempo dall'infortunio occorsogli in nazionale ed essere a disposizione in questa partita che potrebbe già indirizzare la qualificazione alle semifinali della massima competizione europea. A guidare l'attacco insieme al campione portoghese ci sarà Mario Mandzukic che ha vinto ancora una volta la concorrenza di Kean, nonostante il periodo d'oro che sta attraversando il giovane attaccante bianconero. Kean potrebbe comunque essere della partita nel secondo tempo, quando potrebbero essere determinanti le sue verticalizzazioni nell'area di rigore avversaria.

Forza Juve!

La nostra pagina facebook

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!




 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our