Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Udinese
Domenica 15/12/2019 ore 15,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Eventi di L. BURZIO del 21/06/2019 14:01:04
Aaron RAMSEY

 

Se l'annuncio del nuovo allenatore ha tenuto sulle spine tutti i tifosi della Juventus per diverse settimane il primo rinforzo della sessione estiva di calciomercato è invece arrivato con abbondante anticipo visto che già a Febbraio la dirigenza bianconera ha annunciato l'acquisto di Aaron Ramsey dall'Arsernal.
Il giocatore, non avendo rinnovato il contratto con il club londinese, si è liberato a parametro zero e la Juventus non ha dovuto sborsare nulla per il suo acquisto se non le commissioni ai procuratori che hanno gestito la trattativa, oltre, ovviamente, allo stipendio del ragazzo che nelle prossime stagioni indosserà la maglia numero otto della Juventus.

Ramsey nasce a Caerphilly, in Galles, nel giorno di Santo Stefano del 1990 e già in tenera età inizia a divertirsi a calciare il pallone fino a quando dal Cardiff City gli viene proposto il primo contratto da calciatore professionista che Aaron onora al meglio mettendo in mostra tutte le sue qualità e attirando su di se gli occhi dell'Arsenal che nel 2008 decide di portarlo a giocare a Londra alla corte di Wenger. Con i Gunners Ramsey riesce a guadagnarsi il posto da titolare ed oltre ad esordire in Champions League riesce anche a vincere per tre volte la coppa d'Inghilterra e la Community Shield.
Anche con la nazionale gallese si guadagna il posto da titolare e dopo aver disputato le qualificazioni al mondiale del 2010 raggiunge l'apice all'europeo del 2016 quando da capitano raggiunge le semifinali della competizione.

Tatticamente Ramsey si colloca al centrocampo e viste le sue ottime doti tecniche può giocare sia come mezz'ala di qualità che come trequartista a ridosso delle due punte, ovvero nel ruolo che esalta maggiormente la sua buona dote con il pallone tra i piedi anche nelle azioni in velocità. Occasionalmente ha giocato anche come esterno alto d'attacco anche se non è proprio la sua posizione preferita visto che ha dichiarato di trovarsi maggiormente a suo agio nel reparto nevralgico del campo.
Oltre alla grande tecnica parlando di Ramsey bisogna sicuramente citare la buona propensione agli inserimenti senza palla e la discreta visione di gioco che lo rendono centrocampista completo e moderno, capace anche di regalare assist ed occasionalmente di togliersi lo sfizio del gol.
Tra le note negative invece c'è da evidenziare la fragilità fisica del giocatore, che in carriera è stato vittima di parecchi infortuni muscolari e che quindi dovrà essere gestito al meglio dallo staff atletico della Juventus che con lui probabilmente opterà per un programma di lavoro personalizzato per averlo a disposizione più a lungo possibile durante la stagione.

Nella Juve di Sarri Ramsey potrà agire come mezz'ala nel centrocampo a tre, magari dando supporto a Pjanic nell'impostazione del gioco, oppure a ridosso delle due punte qualora il tecnico toscano decidesse di optare per il modulo con il trequartista, un sistema di gioco che ha più volte utilizzato durante la sua carriera, in particolare prima di arrivare al Napoli.
A prescindere dalla sua posizione in campo, però, sarà importante che il ragazzo si metta subito a disposizione e dimostri di essere un elemento all'altezza di giocare in una delle rose migliori d'Europa ed in una squadra che quest'anno vuole provare ad essere protagonista in tutte le competizioni.

Welcome to Juventus, Aaron!

La nostra pagina facebook

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!



 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our