Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Mercoledì 18/09/19 ore 21,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di L. BURZIO del 02/07/2019 08:53:14
Adrien RABIOT

 

La Juventus continua con la buona abitudine di assicurarsi i migliori svincolati d'Europa e dopo il recente acquisto di Ramsey ecco il secondo parametro zero di questa sessione di mercato che risponde al nome di Adrien Rabiot-Provost, centrocampista francese proveniente dal dal Paris Saint-Germain. Naturalmente la Juventus non ha dovuto pagare nulla al club transalpino per portare il calciatore alla corte di Maurizio Sarri, anche se sono stati assicurati all'entourage del giocatore una decina di milioni di euro per "oneri accessori" ed al ragazzo è stato proposto un contratto, che nell'attesa del comunicato ufficiale, dovrebbe essere di quattro anni.

Rabiot è nato in Francia nel 1995 e dopo una lunga gavetta nelle giovanili di diverse squadre meno blasonate è finalmente arrivato al PSG nel 2010 dove, completato il percorso con la squadra primavera, si è meritato la promozione in prima squadra nel 2013 dopo un ulteriore anno di prestito al Tolosa. La vera avventura con il club campione di Francia Rabiot la inizia di fatto nella seconda metà del 2013, quando l'allenatore del PSG, Blanc, gli concede fiducia e il ragazzo colleziona diverse presenza grazie anche agli infortuni di qualche compagno di reparto.

L'avventura con i parigini prosegue nel migliore dei modi fino a due stagioni fa quando Rabiot comunica alla società di non voler rinnovare il suo contratto e viene messo fuori rosa passando l'ultima stagione ai margini del progetto senza mai scendere in campo. Nel palmares di Rabiot vanno evidenziati cinque campionati francesi, altrettante coppe di lega e Supercoppe di Francia e la conquista della nazionale con la quale ha un bel rapporto fino al rifiuto opposto a Deschamps prima dell'ultimo Mondiale che aveva convocato Adrien solamente come riserva in caso di infortunio di qualche titolare.

Parlando invece di tattica bisogna dire che Rabiot può ricoprire qualunque ruolo del centrocampo, dove è molto bravo a sfruttare il suo fisico possente e la sua straordinaria rapidità palla al piede che lo rende molto abile negli inserimenti con e senza palla. Anche in zona gol si è tolto qualche soddisfazione realizzando reti anche abbastanza belle sfruttando una buona tecnica ed un buon dribbling. Mancino naturale, di Rabiot va anche sottolineata una buona sagacia tattica che lo rende centrocampista completo, capace di vedere il gioco e quindi di posizionarsi in cabina di regia, ma anche di spezzare la manovra avversaria sfruttando le sue lunghe leve ed il suo metro e novanta di altezza che ovviamente lo aiuta anche nel gioco aereo.

Le uniche perplessità riguardano il fatto che il giocatore è fermo da un anno, ma toccherà a Sarri ridargli le motivazioni giuste ed inserirlo in un contesto tattico il più congeniale possibile alle sue caratteristiche. Alla Juventus arriva un jolly di centrocampo moderno e completo che potrà trovare riscatto in un ambiente dove solitamente ci si sente in famiglia e si ha la possibilità di giocare con tanti grandi giocatori.

Bienvenue, Adrien!

La nostra pagina facebook

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!



 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our