Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Mercoledì 18/09/19 ore 21,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Editoriale di P. CICCONOFRI del 30/08/2019 15:30:33
Il chicchiericcio dei napoletani

 

La sfida tra Juventus e Napoli è da sempre molto sentita e la rivalità, soprattutto del mondo partenopeo, è esasperata per tutto l’anno. Proviamo a vedere con quale fenomenologia si sta manifestando in questo avvio di campionato.

Terminata la contestatissima sfida del Franchi, con un Napoli vittorioso grazie ad errori arbitrali assurdi, uno dei primi tweet pubblicati è stato quello del direttore di Rai Sport, tifoso napoletano dichiarato, Enrico Varriale: «Gol e emozioni a Firenze dove Il Napoli conquista i primi 3 punti del campionato superando un'indomita Fiorentina. Partono meglio i viola che dominano nel primo tempo. Le prodezze di Mertens, Insigne e Callejon fissano il risultato sul 3 a 4 con 2 rigori dubbi» (LINK).Tanto per chiarire, come hanno fatto tutte le moviole, di assurdo c’è stato solo il rigore concesso al Napoli e quello mancato a favore della Fiorentina. Secondo le nuove regole, quello subito dal Napoli era sacrosanto. E' professionale che il direttore di Rai Sport si esprima così solo per perorare la causa della sua squadra del cuore.

Altro giro, altra corsa, altro tifoso Napoletano, Raffele Auriemma, che esprime questo concetto a Tiki Taka (non proprio al bar del paese): «Questo non è un calcio di rigore (Mertens ndr), però ho la sensazione che sia una compensazione da VAR. Questa è la compensazione per il rigore che era stato concesso... Il rigore che hanno dato contro il Napoli è un rigore ridicolo. Il calciatore disturba la corsa di Mertens...» (LINK).
Ridicolo in questo caso è parlare di compensazione arbitrale e mettere ancora in dubbio il rigore concesso alla Fiorentina, sacrosanto secondo le nuove regole.
E' normale permettere che passino questi concetti in una trasmissione vista a diffusione nazionale vista da milioni di tifosi?

Il vittimismo dei partenopei si esprime in forme sempre originali. Tal Maurizio Zazzone prende di mira Sky per copertina di presentazione della nuova Serie A, e su Twitter scrive: «Bisogna avere fiducia nel Napoli. Un giorno forse torneremo in Serie A, giocheremo la Champions e avremo calciatori importanti al livello di Gomez, Chiellini e Belotti, che potranno meritarsi la copertina di Sky che pubblicizza la Serie A» (LINK).
Commento talmente assurdo da spingere Federico Ferri, direttore di Sky Sport, a rispondere al tweet: «Buonasera Maurizio, per citare le sue parole, il Napoli si meriterà molto presto una copertina dedicata, dal momento che per una questione di diritti utilizzeremo le immagini dei calciatori in maglia azzurra senza abbinamenti con altre immagini. Nessun altro motivo. Grazie».(LINK).
Porte aperte alle brutte figure, soprattutto quando la priorità è quella di lamentarsi e fare un po’ le vittime. Verificare quello che si contesta sembra un'utopia

E arriviamo alla designazione di Orsato che ha scatenato un vero e proprio pandemonio appena comunicata dai vertici AIA. Il fischietto di Schio è reo per la mancata espulsione di Pjanic in Inter-Juve di due anni fa. Qualunque personaggio di fede napoletana ha sfruttato l’occasione per catturare qualche click, sostenendo le solite scialbe polemiche sugli errori arbitrali. E il tutto è stato fatto la settimana dopo aver beneficiato di svarioni da capogiro al Franchi!

Abbiamo poi trattato a parte, la questione Pecoraro.(Link)

In questi casi, affidarsi alla professionalità dei singoli sembra un azzardo, ma pretendere un minimo di moderazione da chi li invita in TV, da chi li sponsorizza sui social e da chi gli affida incarichi di responsabilità è necessario.

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!




 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our