Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Bologna
Sabato 19/10/19 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di L. BURZIO del 07/10/2019 09:34:44
Inter - Juventus, le pagelle

 

SZCZESNY 6,5 salva il risultato nei minuti finali con una bella uscita su Vecino che fa il paio con la buona parata sul tiro di Martinez nel primo tempo. Intuisce, ma non riesce a parare, il rigore.

CUADRADO 6,5 prestazione più da terzino che da esterno, gioca in maniera ordinata e si occupa bene dell'ex Asamoah. Quando avanza è bravo a creare sempre situazioni di superiorità numerica

BONUCCI 7 un'altra gara da leader e degno capitano di questo gruppo. E' molto bravo a gestire lo spauracchio Lukaku sul quale riesce ad avere la meglio anche quando il belga la mette sul piano del fisico per provare a sfruttare le sue caratteristiche migliori. Commette anche qualche ingenuità ma si fa perdonare andando a coprire i buchi lasciati da De Ligt

DE LIGT 5 passo indietro rispetto alle ultime uscite per l'olandese che sbaglia parecchio in uscita e non riesce a tenere a bada Lautaro Martinez che porta alla luce tutti i suoi difetti. Anche sul rigore che porta al pareggio dell'Inter la responsabilità è sua visto che salta in maniera scomposta tenendo le braccia larghe.

ALEX SANDRO 6,5 nel secondo tempo fa una chiusura su Martinez che vale come un gol. Per il resto parte con il freno a mano tirato ed un ammonizione evitabile sulle spalle però cresce con il passare dei minuti ed è bravo ad accompagnare sempre le azioni offensive della squadra.

KHEDIRA 6 quando i ritmi si alzano va un po' in difficoltà ma tatticamente offre un buon contributo risultando sempre puntale nelle chiusure e bravo negli inserimenti senza palla, il migliore di questi manda in porta Dybala nel secondo tempo.

PJANIC 7,5 perfetto sia in cabina di regia che in interdizione. Si fa sempre trovare libero dai compagni, gestisce palloni con lucidità e tecnica e quando c'è da combattere non si tira indietro strappando parecchi palloni agli avversari. In questo centrocampo e con il gioco chiesto dal nuovo allenatore pare essere insostituibile e punto di riferimento per tutti i compagni.

MATUIDI 6,5 è l'uomo che garantisce l'equilibrio alla squadra, capisce quando sacrificarsi dietro per coprire i compagni e nonostante i soliti errori palla al piede è abile nel pressing alto e non si tira mai indietro quando c'è da correre.

BERNARDESCHI 5,5 a sorpresa viene mandato in campo dal primo minuto con il compito da fare da schermo a Brozovic e fargli giocare meno palloni possibile. In questo è bravo ma il problema è che annulla anche se stesso non riuscendo mai ad essere d'aiuto nella manovra della squadra. Unica occasione un tiro "molle" ad inizio secondo tempo.

DYBALA 7 pronti via con un missile di rara precisione batte Handanovic e mette subito in chiaro le cose. Gioca una partita di grandissima tecnica affinando l'intesa con Ronaldo che spesso gli passa il pallone prima di scattare verso l'area. Per i difensori neroazzurri è una vera spina nel fianco e infatti difficilmente riescono a contenerlo senza commettere fallo. Esce all'ora di gioco molto stanco ma soddisfatto.

RONALDO 7 mette il suo zampino nel gol del definitivo 1-2 che corona una buona prestazione del portoghese che è il punto di riferimento offensivo per i compagni che spesso e volentieri si appoggiano a lui. La traversa e qualche centimetro di fuorigioco gli negano la gioia personale ma anche lui può ritenersi soddisfatto per l'ottima prestazione.

HIGUAIN 7,5 come un deja vu, nella stessa porta di due anni fa, con lo stesso modo di esultare ci fa rivivere vecchie e nuove emozioni. Letale al cospetto di Handanovic nell'unica palla gol di serata, il Pipita c'è!

BENTANCUR 7 nel momento di maggior difficoltà rimette ordine ed equilibrio in mezzo al campo andandosi a prendere Brozovic a uomo impedendogli qualsiasi giocata. Delizioso l'assist per il Pipita

EMRE CAN 6 entra in campo con voglia e ferocia e contribuisce alla causa. Rischioso il fallo che commette nei minuti finali.

SARRI 7,5 l'unico errore di serata è quel tentativo non riuscito di tridente durato solo dieci minuti, Bravissimo ad accorgersi che non poteva funzionare. Per il resto perfetto anche lui, sia nelle sorprendenti scelte iniziali (Bernardeschi e Dybala per Ramsey e Higuain) sia nella lettura della partita studiata perfettamente dal tecnico toscano. Il gol dell'1-2 è da manuale del suo calcio, la squadra sta rispondendo bene ai suoi insegnamenti.

SQUADRA 7 finalmente siamo di nuovo al comando della classifica e con qualche certezza ritrovata. Godiamoci la sosta.

TOP HIGUAIN
FLOP DE LIGT

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!




 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our