Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Lione
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di P. CICCONOFRI del 17/03/2020 19:11:44
Arturo Diaconale e Balotelli, stessa brutta figura

 

Ma chi è Arturo Diaconale, le cui dichiarazioni impazzano negli ultimi giorni? Ebbene, lui è il responsabile della comunicazione della Lazio.
Al grido “vogliono far vincere il campionato alla Juventus” si fa intervistare da varie testate e scrive sui suoi profili social personali con lo stesso Leitmotiv.

Che questa situazione della Lazio campione d’Italia stia sfuggendo un po’ di mano, lo notiamo anche con un sorriso, leggendo che lo stesso Diaconale si fa forza appoggiandosi all’infelice uscita di Balotelli di qualche giorno fa: ”Mario Balotelli, che pure non è mai stato simpatizzante laziale, ha scelto la seconda strada affermando che il Campionato è stato bloccato solo dopo che la Lazio è diventata seconda”.

Un addetto alla comunicazione non molto scaltro, visto che la stessa squadra in cui milita Balotelli ha preso le distanze dalle sue parole e visto che la Juve è sempre stata prima. Il momentaneo vantaggio della Lazio era dovuto al fatto che i biancocelesti avevano disputato una partita in più e quindi la posizione in classifica era provvisoriamente dovuta solo a questo.
Vincere, magari approfittando delle emergenze, potrebbe essere una soluzione per tentare il tutto per tutto in un anno in cui sembra girare bene, ma vincere con una partita in più dell’avversario fa veramente sorridere.

Abbiamo più volte richiamato al buon senso tutti gli addetti ai lavori e abbiamo condiviso l’idea di arrivare alla fine del campionato disputando tutte le restanti partite, anche posticipando la competizione. Idea che sembra essere stata sposata anche dalla Lega. Il problema è solo legato all’emergenza e alla sua progressione che per ora non è preventivabile. Tra le altre cose sembra filtrare dalla Uefa l’idea che, qualora non sia possibile portare a termine le competizioni, la classifica sia cristallizzata all’ultima giornata utile. In Italia sarebbe la 24’ ed anche in quel caso, la Juventus occuperebbe la prima posizione.
Ne consegue che, qualora lo scudetto venga assegnato alla Juventus non ci sarebbe nulla da obiettare, molto meno che provare a dare vita a tornei improvvisati per far rientrare nei giochi chi la stagione l’ha già compromessa in precedenza.

Vediamo l’evolversi della situazione richiamando tutti gli addetti ai lavori al buon senso.

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!





 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our