Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Barcellona
Mercoledì 28/10/20 ore 21,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di N. REDAZIONE del 16/10/2020 13:47:48
Ricusate Sandulli!

 

Il Napoli presenterà ricorso avverso la sentenza del Giudice Sportivo Mastrandrea per arrivare al processo presso la Corte Sportiva d'Appello.

Da evidenziare che presidente della Corte Federale d'Appello è Piero Sandulli, che sull'argomento si è già esibito. Il 5 ottobre, intervenuto ai microfoni di Punto Nuovo Sport Show, trasmissione con Umberto Chiariello, in onda su Radio Punto Nuovo, su Juve - Napoli, ha affermato: «Ci auguriamo che tutto vada per il meglio, anche perché il numero dei casi sta lievitando e deve lasciarci prudenti. La decisione dell'ASL? Ribadisco quanto detto prima. Non voglio dare giudizi ignorando la documentazione, che ancora non esiste. L'intesa giusta tra le parti? Il problema è che, rispetto al 18 giugno, quando il protocollo fu varato, le cose sono diverse, vista la recrudescenza dei casi. Spero si possano risolvere i problemi passati e soprattutto quelli futuri. Ripeto: la speranza è che la classifica non venga decisa dal Covid» (LINK).

Sulla base di questa intervista, Piero Sandulli sarebbe da ricusare perché ha chiaramente anticipato l'orientamento che "la classifica non venga riscritta dal Covid". Ha auspicato quindi un giudizio favorevole al Napoli, violando lo statuto federale sulla riservatezza e imparzialità dei giudici. Inoltre ha anticipato il giudizio non conoscendo le regole, per sua stessa ammissione.

Un ulteriore esempio della pessima voglia di protagonismo di chi, per il ruolo che occupa, dovrebbe essere integerrimo e non lasciarsi andare a comportamenti non professionali come l'esporsi su un procedimento non ancora definito orientandone la decisione. Parole rilasciate ad una trasmissione seguita dai tifosi napoletani che da giorni, senza nemmeno avere conoscenza del protocollo FIGC, giustificano un comportamento non corretto del Napoli che ha portato alla penalizzazione in classifica e la perdita per 3-0 della partita con la Juventus.

Piero Sandulli lo ricordiamo per il suo ruolo in calciopoli, del nostro ebbe a dire Giuseppe Cruiciani: «Tra l'altro è un mio lontano parente, laziale pure lui: affermò che la condanna era anche frutto di quel "sentimento", che poi è il solito da anni: "La Juventus ruba", uno dei più solidi luoghi comuni su cui si basa parte del pensiero popolare italiano» (LINK).

Per una questione di sostanziale correttezza, di forma e di credibilità di tutto il sistema e della giustizia sportiva, in un anno in cui un passo falso significherebbe la fine del campionato, con gravi ripercussioni economiche, Sandulli non può che essere ricusato. Per questo speriamo che la Juventus come parte interessata intervenga nel giudizio non solo resistendo alle pretese del Napoli, ma proprio per tutelare quella terzietà di giudizio che Piero Sandulli ha formalmente compromesso con quell'intervento radiofonico.

La nostra pagina facebook

La nostra pagina twitter

Commenta sul nostro forum!


 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our