Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Mercoledì 11/12/2019 ore 21,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Comunicato stampa di G. BELVISO del 27/03/2007 20:30:38
Considerazioni sull'aumento di capitale

 

Ci sembra interessante sottoporre all’attenzione di tutti gli amici di GiùlemanidallaJuve alcune considerazioni sulla proposta di aumento di capitale e su quanto questa inciderà sulle tasche degli Elkann.

Il C.d.A. del 14/03/07 di JUVENTUS F.C. S.p.A. ha approvato il piano di sviluppo a medio termine deliberando di proporre all’Assemblea degli Azionisti di JUVE un aumento di capitale di Euro 104.800.000,00 incluso il sovraprezzo, mediante emissione di n. 80.621.332 azioni da offrire agli azionisti, in ragione di 2 nuove azioni ogni 3 azioni possedute.

Il prezzo di emissione è di Euro 1,30 per azione, di cui Euro 1,20 di sovraprezzo.
La IFIL interverrà sottoscrivendo il 60% dell’aumento di capitale pari a Euro 62.880.000,00; riservando al mercato la quota di 41.920.000,00 Euro pari al 40% e valuterà nelle prossime settimane la possibilità di costituire un CONSORZIO di GARANZIA.

A questo punto risulta opportuno richiamare l’attenzione sulle compagini sociali che detengono direttamente e indirettamente le quote in JUVE F.C. S.p.A.

La società IFIL è detenuta al 64% dalla società IFI (Istituto Finanziario Industriale) e il restante 36% è collocato sul mercato. A seguito del riassetto del Marzo 2003 - che ha visto il conferimento a IFIL delle partecipazioni FIAT / SAN PAOLO IMI / JUVENTUS / SOIEM – la IFI S.p.A. è divenuta la HOLDING FINANZIARIA di CONTROLLO del GRUPPO AGNELLI attraverso la GIOVANNI AGNELLI & C. (società in accomandita per azioni – SAPA).

La GIOVANNI AGNELLI & C. detiene il 53% del capitale sociale rappresentato dalla totalità delle azioni ordinarie mentre il restante 47%, rappresentato dalla totalità delle azioni privilegiate è collocato sul mercato.

Fatte queste considerazioni l’aumento di capitale di Juventus F.C. in quote IFI è pari a 40.243.200,00 Euro (64%) e conseguentemente la quota di competenza della GIOVANNI AGNELLI & C. (SAPA) è pari a 21.328.896,00 Euro (53%).

La compagine sociale della Giovanni AGNELLI & C. è riferibile per le quote più significative agli eredi GIOVANNI AGNELLI (John – Lapo – Ginevra) per il 31,87%, a Maria SOLE per 11,18%, Eredi Umberto AGNELLI per 9,92%, Eredi Giovanni NASI 9,38%, Fiduciaria 12,03%.

Conclusivamente il 31,87% appartenente agli ELKAN (John – Lapo – Ginevra) è pari a circa 6.011.956,00 Euro, senza considerare la posizione dei figli di secondo letto di Margherita AGNELLI.

La quota di competenza di Jhon ELKAN può aggirarsi intorno ai 3.000.000,00 di Euro o poco più!!
E per una quota di competenza così risicata l’Ing. John ELKAN ha carpito l’applauso dello spogliatoio della JUVENTUS: BUFFON pare non abbia battuto le mani!

Jean Claude BLANC e COBOLLI GIGLI attenzione! Il cerino è passato nelle Vostre mani e Voi continuate a coprire le responsabilità della “PROPRIETA’ “.

Sul CONSORZIO di GARANZIA è lecito chiedersi se sarà costituito sulla quota parte del 60% o a copertura della quota riservata al mercato: solo in quest’ultimo caso l’esposizione finanziaria diventa accettabile e assurge a cosa seria.

Inutile ricordare quanto la famiglia ha speso per sponsorizzare la Yamaha o per il solo stipendio di Schumacher o Raikonnen.
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our