Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Domenica 17/01/2021 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Farsopoli di N. REDAZIONE del 21/12/2020 13:45:58
Un convincente Carraro

 

Di Antipatico

Periodicamente si torna a parlare di calciopoli, questa volta è il turno di Carraro che ha affermato:
“Io quelle carte neanche le lessi: il giorno dopo le diedi al procuratore federale Palazzi. Ora la Procura di Torino ha fatto lo stesso con l’inchiesta sulla ’ndrangheta nella curva della Juve: non c’erano reati penali, ma la giustizia sportiva è più severa di quella ordinaria. Moggi si compiaceva che lo chiamassero Lucky Luciano. Era contento che si legassero le vittorie un po’ alla sua capacità di scegliere i giocatori, un po’ al suo modo di influenzare gli arbitraggi“.
“Non è mai riuscito a far vincere un campionato alla Juve in modo illecito. Quanto a me, ho commesso un solo errore: volevo cambiare i designatori, Bergamo e Pairetto, e mettere al loro posto Collina. Ma Collina ha chiesto un anno di tempo. Loro l’hanno saputo; e hanno cercato appoggi con atti sconsiderati. Ma stiamo parlando del 2004-2005. L’unica partita che secondo me resta dubbia, Juventus-Inter con il rigore non dato a Ronaldo, è del 1998. Calciopoli si basa sul nulla? Non c’è un euro. È solo una questione di potere, o forse solo di chiacchiere. La Juve avrebbe vinto quegli scudetti comunque. Aveva i giocatori migliori e gli allenatori migliori: Lippi e Capello. Infatti nel 2006 la Nazionale basata sulla Juve vince il Mondiale“.


A me la versione di Carraro sembra convincente.
C'era una volta il Campionato di Calcio più bello, più buono e più onesto del Mondo, istituito e rappresentato da un Presidente di specchiata virtù e riconosciute capacità : garantisce il galantuomo in persona.
Desiderio e volontà del Presidente era che lo vincesse una delle diciannove squadre - tutte belle, buone ed oneste - iscritte alla competizione. Purtroppo ce n'era anche una ventesima - brutta, cattiva e disonesta per definizione - che sfortunatamente (è un fatto universalmente riconosciuto) era anche la più forte.
E sapete cosa accadde? Che due servi di partito - già destinati ad essere rimossi dall'incarico - approfittarono dell'innata bontà e d'una momentanea distrazione del Presidente per tramare alle sue spalle e favorire la vittoria di chi avrebbe vinto comunque. Perché lo fecero? Mah ... probabilmente solo per il gusto di schierarsi dalla parte dei Cattivi quando tutti tifavano per i Buoni.
Insomma, alla fine, nessuno ebbe nulla da perdere o da guadagnare: è un fatto accertato. Ma il fatto stesso che si sia complottato affinché le cose andassero esattamente nel verso in cui dovevano andare e alla fine effettivamente andarono, è - almeno agli occhi della bella, buona ed onesta Giustizia Sportiva - prova inconfutabile che qualcosa di losco ci sia stato. Non serve neanche leggere le carte: la condanna da sola parla chiaro, no?

La nostra pagina facebook

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!






 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our