Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Lazio
Sabato 06/03/2021 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di P. CICCONOFRI del 18/02/2021 07:25:17
Caso tamponi Lazio: applichiamo o interpretiamo?

 

È arrivato nei giorni scorsi, il deferimento per la Lazio sul caso “tamponi” destinato già da subito a far discutere.
La Procura della FIGC ha deferito la Lazio, Lotito e i medici responsabili del club per la violazione del protocollo dovuta alla mancata segnalazione della positività di alcuni giocati, mancata quarantena ed errori nella gestione dei test del laboratorio di Avellino.

Viene in particolare contestata la mancata comunicazione di 8 giocatori positivi alla vigilia della trasferta di Champions League in casa del Bruges del 27.10.2020, sia prima del viaggio a San Pietroburgo del 03.11.2020. Nessuna comunicazione dei nomi e nemmeno dei contatti stretti impedendo così di fatto la realizzazione della bolla di isolamento fiduciario del gruppo.
Stessa storia il 30.10.2020 prima di Torino-Lazio, quando i positivi erano 3 di cui uno sceso in campo contro i granata (Immobile positivo e asintomatico). D. Anderson è stato inserito in distinta per Lazio-Juventus dell’8.11.20 quando non era ancora scaduto il termine dei 10 gg di isolamento obbligatorio.
Viene anche contestato l’allenamento sostenuto da 3 positivi il 03.11.2020, alla vigilia del match con il San Pietroburgo, quando l’esito dei tamponi era noto ai medici laziali da 24 ore. Quel giorno Immobile, Strakosha e Lucas Leiva lasciarono Fornello dopo l’allenamento, estromessi di farro dal giocare la partita. Secondo la Procura Federale non avrebbero potuto nemmeno sostenere l’allenamento con gli altri compagni di squadra.

Il problema nasce dalla mancata comunicazione alla ASL che ha impedito, di fatto, alla Lazio di entrare nella quarantena soft e quindi di uscire dall’isolamento al primo tampone utile. Non comunicando i giocatori positivi come da circolare del governo, si dovevano aspettare 10 giorni prima di uscire dalla quarantena a fronte di un tampone negativo. Per Immobile, risultato positivo il 26/10/2020, ne passano solo 8.
Ad aggravare le cose c’è il giro tamponi fatto al Campus Biomedico con le 3 positività cui Lotito aveva ricorso…

Gli scenari? L’ammenda è quello che si augura la Lazio, ma le sanzioni potrebbero essere più pesanti e prevedere la sconfitta a tavolino per 3-0 e una penalizzazione in classifica. Inoltre, in base alla lunghezza di un eventuale inibizione, Lotito potrebbe perdere la carica di consigliere federale rappresentante della Lega.
C’è da tener conto anche del fatto che la Lazio è ritenuta recidiva sull’argomento tamponi per i quali patteggiò pochi mesi fa.

Il portavoce della Lazio, intervenuto ufficialmente sull’accaduto afferma che si tratta di “una questione relativa all’ interpretazione delle norma che riguarda la disciplina che governa la materia del COVID-19 sia sotto il profilo dell’onere di comunicazione all’autorità sanitaria, sia sotto il profilo dell’ interpretazione applicativa di altri parametri dei protocolli sanitari”.

I fatti che hanno portato al deferimento sono gravi, soprattutto in un momento così drammatico per tutti. Il protocollo sportivo sarebbe altrettanto chiaro, ma dopo il caso Napoli, dove abbiamo visto come sia facile aggirarlo, non nutriamo nessuna speranza.

Quello che possiamo fare è avere un minimo di consapevolezza su quello che succede. Siamo costantemente bombardati da messaggi che invitano al rispetto delle regole e su quanto sia importante averne coscienza. Sono giorni che ci bombardano con il video amatoriale delle proteste di Nedved e Paratici a Napoli, della presunta bestemmia di Buffon, della gita di Ronaldo in montagna e sembra che, abbassando i toni, l’aver schierato un giocatore positivo possa trovare una giustificazione. Quale la scopriremo presto, la giustizia sportiva ci delizia sempre con soluzioni creative…
In questo contesto, il calcio vorrebbe ritrovare credibilità, almeno così ci dicono quelli che lo rappresentano.

Iscriviti alnostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul nostro forum!






 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our