Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Roma
Domenica, 17/10/21 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di L. BURZIO del 18/08/2021 16:47:13
Manuel LOCATELLI

 

Era il 2016 quando l'attuale allenatore della Juventus rispose così ad una domanda su un giovanissimo ragazzino che si affacciava nel panorama calcistico italiano: "Locatelli è un ragazzo giovane e molto bravo ma non è che ci va tanto a capirlo, basta vedere come tocca il pallone per vedere che è bravo a giocare a calcio". Oggi, dopo una trattativa lunghissima con il Sassuolo, quel ragazzino è un nuovo calciatore della Juventus con cui ha firmato un accordo fino al giugno del 2026. I dirigenti della Juventus sono riusciti a convincere il Sassuolo a cedere il giocatore in prestito gratuito per due stagioni con obbligo di riscatto nel 2023 per una cifra vicina ai trentacinque milioni di euro.

Nato a Lecco nel gennaio del 1998 Locatelli tira i primi calci al pallone nell'Atalanta prima di essere ingaggiato dal Milan all'età di 11 anni. In rossonero termina il percorso delle giovanili fino ad arrivare al grande salto di giocare nel calcio professionistico e quindi in Serie A. Con il Milan Locatelli gioca per ben tre stagioni ritagliandosi anche un discreto spazio e conquistando la supercoppa italiana nel 2016 battendo proprio la Juventus ai calci di rigore. Nel 2018 passa al Sassuolo dove completa la sua crescita calcistica diventando perno insostituibile dell'undici di De Zerbi e guadagnando anche il posto nella Nazionale di Mancini con cui solo pochi mesi fa si è laureato campione d'Europa.

Locatelli può giocare come play basso davanti alla difesa o come mezz'ala in un centrocampo a tre dove sfrutta le sue buone doti negli inserimenti senza palla. Spesso è stato schierato da regista di centrocampo visto che il ragazzo oltre ad essere molto tecnico con il pallone tra i piedi ha anche una grande visione di gioco e spesso riesce a leggere nel modo giusto ogni situazione sia in fase di attacco che in fase di non possesso del pallone. Il suo fisico ben strutturato lo rende bravo anche nell'interdizione e nel recupero palla, caratteristica che è molto apprezzata dal suo nuovo allenatore.

Nell'attuale centrocampo della Juventus e nel contesto tattico che vedremo in questa stagione che sta per iniziare Locatelli può essere schierato da centrocampista in qualsiasi posizione anche se la sensazione è che mister Allegri lo voglia mettere al centro della squadra e quindi utilizzarlo da regista davanti alla difesa che sia in un centrocampo a due oppure a tre. Quello che potrebbe ancora mancare a Manuel è un pizzico di esperienza e di malizia in più da sfruttare in certi contesti tattici ma alla Juventus potrà migliorare ancora e diventare un giocatore ancora più moderno e completo che andrà a migliorare un reparto che negli ultimi anni è stato decisamente al di sotto delle aspettative.

Benvenuto, Loca!

Iscriviti alnostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul forum!









 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our