Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Domenica 27/09/2020 ore 20.45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di C. NOLA del 12/03/2010 07:18:55
Firme “d’autore”

 

La Juventus supera il Fulham 3-1 e guarda con discreta fiducia al ritorno a Craven Cottage.
Disputata una partita dignitosa dove è stato fatto valere un tasso tecnico maggiore in cui si evidenzia una discreta fluidità di manovra. Le note positive vengono da un sempre più convincente Candreva e dal reparto difensivo che, oltre ad aver concesso le briciole agli "armadi" inglesi, ha trovato in Legrottaglie e soprattutto Zebina due "firme d'autore". Le pecche sono nella prestazione deludente di Diego ed in un secondo tempo tutto sommato troppo rinunciatario in cui non si è cercato quel gol che avrebbe chiuso definitivamente il discorso qualificazione. Resta comunque una buona impressione complessiva di una squadra che, quantomeno, prova a ragionare calcio e forse, comincia anche ad avere una condizione atletica all’altezza. Diligentemente prosegue il lavoro di Zac.

PAGELLE

MANNINGER 6: Per la paratona su Hangeland che poteva davvero costarci carissimo.

ZEBINA 7: Ho sempre sostenuto che se fosse integro e in condizione, sarebbe ancor oggi un "signor" esterno; sfoggia una gara quasi perfetta, condita da un gol dopo serpentina e sventola incredibile ed alcune percussioni veramente eccellenti.

LEGROTTAGLIE 7: Zamora é brutto cliente e sulle inattive il Duca si arrabatta alla meglio. Per il resto dirige la linea del reparto con la consueta calma oltre naturalmente alla zuccata che da una vittoria finalmente convincente. A Zac il merito di averlo (speriamo) restituito ai suoi livelli.

CANNAVARO 6,5: Attento e preciso. Si giova di un centrale di reparto al suo fianco,non é la prima volta che segnaliamo che un marcatore ha bisogno di un "libero" quindi lui al posto di Chiellini ogni tanto, mai al posto del Duca.

GROSSO 6: Duff gli scappa via 3/4 volte nella ripresa, fortunatamente non ne paghiamo il conto. Comunque più attento e fisicamente presente rispetto allo sconcertante giocatore di qualche settimana fa.

POULSEN 6,5: Alla prima da titolare dopo il grave infortunio, convince per l'essenzialità. E’ un mediano, sa di esserlo e fa quello che deve fare, recupera palla e la scarica. Scolaresco, ma un bravo alunno fa un discreto compito in classe.

MARCHISIO 6: Qualche passaggio errato di troppo, ma si giova della presenza di Candreva per non sobbarcarsi la regia della squadra.

SALIHAMIDZIC 5: Rivendica il gol del 3-1 per una (probabile) deviazione di "pancia". Per il resto non la becca mai e sbaglia quasi tutto. Brazzo solitamente incide a gara in corso e Zac nell intervallo lo lascia negli spogliatoi.

CAMORANESI 6: Tocchetta, ma l'eleganza e la classe sono le consuete, forse un pò ai margini e poco cercato dalla squadra. Stasera non c'è stato bisogno di lui.

CANDREVA 7: Il fatto che il 90% delle nostre azioni passi dai suoi piedi é sintomatico della fiducia conquistata dalla squadra. Fa sempre o quasi la cosa giusta o la più logica e ha corsa, particolare non da poco. Mi raccomando, smiles, costui "ovviamente" non va riscattato, ma rispedito a Livorno.

DIEGO 5: Non vorrei accanirmi, ma forse é il caso di farlo sedere o quantomeno risparmiargli un pezzo di partita? Fumoso e i dubbi aumentano, se non altro dimostra che il collo del piede destro non é affetto da qualche impedimento e all'89' fa l'unica cosa degna di nota.

TREZEGUET 6,5: Patisce il modulo e lo sappiamo, si sacrifica nel pressing fino a quando gli capita una palla in zona "Trezeguet" e ovviamente il risultato é lo stesso di sempre: gol

SISSOKO SV

IAQUINTA SV

ZACCHERONI 6,5: Da respiro alla squadra rispolverando Cannavaro (ovviamente visto l’infortunio di Chiellini) Brazzo e Poulsen. Unica pecca forse la gestione di Diego e come lui stesso ammette nel dopo partita, la mancata "uccisione" della partita.

In conclusione, sappiamo bene che il caviale e lo champagne sono lontani, nell’attesa che ritornino a imbandire la nostra tavola per stasera un antico e casereccio sapore di pane e salame offerto dal convento. Per questa volta possiamo dire pane fragrante e salame di qualità, la bocca é buona e l'appetito vien mangiando..

Commenta l'articolo sul nostro forum!
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our