Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Roma
Domenica, 17/10/21 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di L. BURZIO del 20/09/2021 10:26:26
Juventus - Milan, le pagelle

 

SZCZESNY 7 la parata su Kalulu nei minuti finali è tanto bella quanto importante e impedisce al Milan di andare in vantaggio. Sul corner che porta al gol rossonero istruisce Rabiot ma il francese non ascolta.

DANILO 6 Vince il duello personale con Leao che di fatto non è mai perisoloso. Gioca più da terzino che da centrale aggiunto ma tatticamente è bravo a capire le situazioni anche se spinge poco e non aggiunge niente nella fase offensiva

BONUCCI 6 Dopo un ottimo primo tempo cala nella ripresa ma è in buona compagnia. Non sempre è perfetto nel posizionamento in marcatura ma compensa aiutando i centrocampisti nell'impostazione del gioco dal basso

CHIELLINI 6 Gestisce bene Rebic fino al momento del gol quando lascia la marcatura a Locatelli che se lo perde subito. Alcune volte sembra essere molto stanco e non al meglio fisicamente

ALEX SANDRO 6,5 Spinge tantissimo sulla mancina e si propone spesso in avanti senza perdere di vista la fase difensiva. Come esterno a tutto campo rende meglio e in queste prime partite della stagione sembra aver trovato una buona continuità di rendimento anche se nel finale Kalulu gli ha creato qualche problema di troppo

CUADRADO 5,5 Theo Hernandez è avversario insidioso che costringe spesso il colombiano a rimanere più basso limitando quelle che sono le sue caratteristiche migliori. Tanta fatica a saltare l'uomo e nessuna azione d'attacco degna di nota

BENTANCUR 6 C'è da fare la media tra l'ottimo primo tempo e la ripresa con qualche errore di troppo. Finchè Locatelli regge fisicamente si dedica benissimo allìinterdizione e al recupero palloni, quando invece tocca a lui impostare commette i soliti errori e si dimostra ancora una volta poco verticale nelle giocate

LOCATELLI 5 Si prende Diaz come avversario di riferimento e oltre a non farlo giocare è anche bravo a far partire le azioni della Juventus. All'ora di gioco però finisce completamente la benzina e oltre a scomparire dai radar si perde anche Rebic sul calcio d'angolo che porta al pareggio del Milan

RABIOT 4 Ci poteva portare sul due a zero e invece ci porta sull'uno a uno con un doppio errore. Prima regala il corner al Milan e poi sbaglia completamente il posizionamento nonostante gli strattoni di Szczesny che non riesce a convincerlo ad occupare lo spazio giusto. Per il resto tanta lentezza e confusione

DYBALA 7 Gioca senza un ruolo bene definito, in una posizione che il suo allenatore definisce da "tuttocampista". Questo lo allontana dalla porta ma gli permette di sfruttare la sua tecnica per cucire il gioco e fare da raccordo tra centrocampo e attacco e di mettersi a disposizione dei compagni che però non sempre seguono i suoi movimenti. Regala anche qualche giocata di classe

MORATA 7 Da manuale la sgroppata in contropiede con scavetto sotto che porta la squadra in vantaggio dopo soli cinque minuti. Gioca una grandissima partita nella quale spende parecchio tra pressing e gioco di sponda senza però perdere lucidità nell'ultima giocata. Peccato per l'indurimento che lo costringe a lasciare il campo, senza di lui la squadra ha fatto molta più fatica a salire e tenere su il pallone

KEAN 5,5 Ha voglia e si muove per il campo ma non è preciso nelle giocate e nel finale non trova la porta in un tiro che poteva cambiare le sorti del match

CHIESA 6 La cosa migliore la fa in un ripiegamento difensivo mentre non è il solito Chiesa quando deve attaccare ma questo probabilmente era concordato con il mister. Lui si che dovrebbe giocare in posizione più avanzata e con meno compiti tattici

KULUSEVSKI SV

ALLEGRI 5 Per sua stessa ammissione sbaglia i cambi e se vogliamo dirla tutta sono anche abbastanza tardivi visto che la squadra ha smesso di correre dopo un primo tempo di alto livello. L'impressione è che manchi qualcosa dal punto di vista fisico ma la squadra pare in crescita anche se la gestione dell'ultimo quarto d'ora lascia pensare che anche nella testa dei singoli debba cambiare qualcosa

TOP MORATA
FLOP RABIOT


 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our