Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Malmoe
Mercoledì, 08/12/2021 ore 18,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di P. CICCONOFRI del 22/11/2021 10:26:22
Ma cosa ha detto Sarri?

 

Lasciando da parte le simpatie o le antipatie per l’allenatore Sarri, rileggiamo le sue dichiarazioni post partita in merito al primo calcio di rigore concesso per intervento di Cataldi su Morata:

«Uno dei primi rigori di schiena che vedo dare. Perché quando lui è intervenuto sul pallone, Morata ce lo aveva dietro, quindi ha fatto rigore su uno dietro a lui. Di Bello era a tre metri, ha visto benissimo, ha giudicato benissimo e il Var ha fatto una follia . Perché poi non si può giudicare dal fermo immagine, perché se si va al fermo immagine dopo dieci minuti c’era rigore su Pedro. Pedro ha preso una leggera spinta, ma se vado al Var mi fermano l’immagine mentre sto così…è rigore. Sono i rigorini di cui ha parlato Gasperini tempo fa che si vedono solamente nel nostro campionato in cui c’è un’incidenza doppia rispetto ad altri campionati».

Facciamo una precisazione: l’intervento di Cataldi è rigore ed è uno dei casi esemplificativi dell’uso del VAR. Un’analisi condivisa da tutti, esperti e non, come succede pochissime volte. Quindi rigore netto.

Sarri, forse nel tentativo di svicolare da una sconfitta arrivata senza nemmeno un tiro in porta, ha cercato di nascondere i demeriti laziali attingendo al solito repertorio. Un tentativo goffo di appoggiarsi al sentimento antijuventino che tutto giustifica in Italia.

Anche perché, la vera follia non è quella del Var, ma pensare che il VAR giudichi da un fermo immagine , come sembra voler far credere Sarri. Il Var analizza i filmati da diverse prospettive rispetto al campo, ripetendoli e rallentandoli. Cercare di giustificare una disfatta in questi termini è inappropriato veramente.
Tra l’altro, rivedendo anche a velocità normale l’intervento che ha portato al rigore, si vede bene che Cataldi non prende la palla. Quindi questo intervento sul pallone evocato da Sarri non esiste. Ci vuole coraggio ad esporsi in questo modo presentando una realtà diversa che è sotto gli occhi di tutti.

In sostanza quello di Sarri è il classico intervento post sconfitta di chiunque incontri la Juve. Il solito tentativo di usare i media, facendo arrivare un messaggio distorto, per alleggerire un risultato non gradito; il solito modo di sfruttare argomenti nazional popolari per portare acqua al proprio mulino.

Iscriviti alnostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul forum!











 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our