Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Sabato, 21.05.2022 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Editoriale di P. CICCONOFRI del 25/03/2022 09:01:55
Convochiamo Dybala!

 

Se ne è parlato tanto, chiunque, anche chi non segue il calcio, sa che la Juventus non ha rinnovato il contratto a Dybala. A detta di molti si è concretizzata quella incrinatura nei rapporti tra giocatore e società di cui già si parlava da tempo. Figuriamoci se i PM della Procura di Torino, quelli che da due anni seguono l’inchiesta sulle plusvalenze Juve cercando un appiglio per portarla in tribunale, si potevano far scappare la ghiotta circostanza. Non ditemi che il tempismo non è quanto mai sospetto! Proprio Dybala, infatti, ieri pomeriggio è stato il primo giocatore interrogato sull’argomento.

È ipotizzabile che a Dybala sia stato chiesto conto degli accordi firmati da lui così come da tutti gli altri giocatori, relativi al taglio e alla restituzione degli stipendi nelle stagioni 2019-20 e 2020-21.

L’attaccante argentino è stato ascoltato come persona informata sui fatti per tre ore; gli investigator hanno deciso di seguire un nuovo filone, quello dei presunti accordi segreti fra giocatori e società. Secondo la tesi della Procura, 67 di quei 90 milioni (ovvero 3 mensilità) sarebbero state restituite attraverso scritture private, ma non sarebbero state inserite correttamente a bilancio, registrando solo le riduzioni dei costi.

Ma c’è un problema. Come scrive il Corriere della Sera, “alcuni accordi, però, non sono nella sede del club dove dovrebbero essere, e non sono stati depositati in Lega”. Non si trovano nemmeno questi.

L’ultima tornata di perquisizioni è stata propizia per cercare ancora la famosa carta segreta di Ronaldo, mai trovata e che ora gli inquirenti sospettano possa essere una di quelle scritture private che sarebbero state “distrutte”.

Se questo filone avrà degli sviluppi seri, tra un’ipotesi e l’altra, e porterà qualcosa di concreto noi non lo possiamo sapere, ma ha già portato interesse mediatico, rinfocolato il sentimento popolare, ed emesso le sue condanne. Pensare che, con una pandemia ancora in corso, la guerra in Ucraina, i TG nazionali aprono con la notizia dell’interrogatorio di Dybala, rende bene l’idea di come la Juve porti visibilità. E questa visibilità, negli anni, ha fatto prendere anche qualche abbaglio.

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul forum!








 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our