Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Chivas
22/07/2022
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di N. REDAZIONE del 16/06/2022 13:22:38
Buffon ‘così fan tutte?’

 

Di L. Bottura e P. Cicconofri

Intervistato da France Football, alla domanda sul perché la Juventus sia rimasta coinvolta in tanti scandali, Gigi Buffon ha così risposto: "E’ una squadra che ha sempre una spada di Damocle sopra la testa: è sempre al centro dell’attenzione ... Quello che succede alla Juve fa sempre molto rumore. È stata accusata di molte cose, è stata spesso anche punita, più o meno per cose che anche altri club hanno commesso … Tutti gli altri si nascondono dietro di lei perché sanno che è lei che scatena il clamore più forte".

Ora, riassumere e risolvere l’intera questione in poche parole non sarebbe stato forse possibile. Ma la delicatezza e la complessità dell’argomento avrebbero comunque richiesto – a nostro avviso – un approccio meno superficiale, proprio per evitare di prestare ulteriormente il fianco a quel clamore mediatico che il portiere lamenta. Possibile non ci si renda conto che frasi del genere equivalgono ad un’ammissione di colpa? Ed è davvero ancora possibile credere – perlomeno in ambito juventino, laddove un’opera d’analisi, di ricostruzione e d’informazione è stata sicuramente fatta – che l’unica incongruenza di Calciopoli consista nel fatto che altri siano sfuggiti alle condanne, o che queste siano state loro comminate in maniera più lieve?

Potenza del sentimento popolare! E meno male che Buffon – per sua stessa ammissione - odierebbe i luoghi comuni. Nonché il politicamente corretto, “anche se probabilmente ne faccio uso anche io”. La motivazione? “Lo faccio per non mancare di rispetto agli altri. Anche le cose vere possono essere spiacevoli, causare danni a qualcun altro e, dal momento che è tutto pubblico, lo crea davanti agli occhi del mondo, e non è bello” . Ma, evidentemente, del rispetto per la storia juventina e per la sua tifoseria nessuno si preoccupa: neppure Buffon, le cui dichiarazioni odierne fanno in un certo senso il paio con quelle di Chiellini, che qualche settimana fa ancora conteggiava i titoli vinti sul campo con gli asterischi.

Buffon e Chiellini saranno probabilmente i dirigenti del futuro: da chi l’ingiustizia l’ha vissuta sulla propria pelle sarebbe lecito aspettarsi - perlomeno ad anni di distanza - una presa di posizione più forte, più decisa, più convinta, rispetto a quanto in passato accaduto. Ad oggi tocca invece purtroppo riscontrare come certe loro affermazioni non si discostino granché dalla linea societaria, sempre limitata ad invocare una timida e generica parità di trattamento in nome d'una colpevolezza collettiva.

Insomma, per molti versi la trama della Farsa ricorda ancora il mozartiano “così fan tutte”: ma stavolta non aspettatevi un lieto fine.

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook!

La nostra pagina twitter

Commenta con noi sul forum!













 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our