Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
FROSINONE
Domenica 25/02/2024 ore 12,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Attualità di E. LOFFREDO del 22/01/2024 08:21:04
Il segreto di Pulcinella

 

La Procura di Roma ha chiuso le indagini per falso in bilancio a carico di Aurelio De Laurentiis e del CdA del Napoli all’epoca dell’ingaggio di Victor Osimhen. La contestazione si riferisce all’acquisto dell’attaccante nigeriano, affare per il quale tre giovani calciatori dati in contropartita furono artificiosamente sopravvalutati. La carriera dei tre, Manzi, Liguori e Palmieri ha detto abbastanza del valore di mercato che fu dato alle loro prestazioni sportive. I dubbi e i sospetti furono immediati in tutti i tifosi, ma quelle perplessità furono frettolosamente liquidate come chiacchiere da bar sport.

Alla chiusura delle indagini è arrivata la Procura di Roma, non quella di Napoli. Per mesi la Procura partenopea, ad indagine avviata, non ha fatto altro che temporeggiare e chiedere proroghe, l’ultima delle quali è stata utile per traguardare la fine del campionato miracolosamente vinto dal Napoli con il contributo determinate di quell’attaccante ingaggiato con un’operazione che per i giudici romani sa di falso in bilancio.

Ora sorgono delle domande. Da cittadini della Repubblica Italiana cosa dobbiamo pensare di una procura, quella napoletana, al cui interno evidentemente si annidano ultras della locale squadra di calcio? Quale fiducia nutrire in togati che non perdono occasione per mostrare il proprio tifo e si rivelano solerti nell’indagare altre società di calcio? Un esempio su tutti: calciopoli è stata portata avanti e il relativo processo si è celebrato a Napoli. Quale credibilità possono riscuotere quelli che a conti fatti sono i giudici della curva B?

Altri interrogativi attengono alla giustizia sportiva e sono dello stesso tenore di quelli esposti per la giustizia ordinaria. Lo scudetto vinto dal Napoli è da considerarsi regolare? Per fatti analoghi, quando la Procura di Torino ancora non aveva chiesto rinvii a giudizio, Chinè ha imbastito un procedimento sportivo contro la Juventus che si è vista appioppare dieci punti di penalizzazione in classifica per presunte plusvalenze fittizie che in queste settimane il campo sta dimostrando essere state presunte solo nella fantasia degli antijuventini. Una condanna incredibilmente accettata dalla società Juventus, i cui effetti si sono riversati anche in questa stagione e che si stima abbia prodotto danni per almeno cento milioni di euro.

L’affare Osimhen e le sue stranezze erano evidenti a tutti, ma la procura di Napoli e la procura della FIGC hanno fatto spallucce. Il classico segreto di Pulcinella, tutti sanno, ma nessuno ne è a conoscenza.

Commenta con noi!

La nostra pagina FACEBOOK
La nostra pagina TWITTER
La nostra pagina INSTAGRAM
La nostra pagina TELEGRAM







 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our