Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Juventus
Domenica 27/09/2020 ore 20.45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Calcio giocato di C. NOLA del 06/08/2010 07:21:35
Zuppi…alla meta

 

La Juventus chiude la pratica Shamrock con una superba punizione di Alessandro Del Piero, domani il sorteggio per il 4° preliminare prima (si spera) di approdare alla fase a gironi.

L'atmosfera ricorda un'infausta Perugia, siamo forse oltre i limiti di praticabilità ma si gioca; non ci sono scudetti da far vincere ai laziali, né ansie da qualificazione...Delneri conferma l'11 di Dublino imponendo subito una chiara gerarchia e insindacabilità di decisioni che non possono che far bene. Primo tempo invero scialbo, vuoi per le sopracitate condizioni dello stagno modenese e vuoi per le conseguenti prestazioni opache di alcuni dei nostri, Diego e Marchisio su tutti. Ripresa più vivace, coincisa con l'ingresso del capitano, un campo un pelo più accettabile e la crescente vena agonistica dei nostri, decisi a "omaggiare" l'inumidito pubblico del Braglia con una vittoria, che arriva come detto, grazie ad una punizione di Ale, una delle sue ci verrebbe da dire.
Si va avanti dunque, tra migliorie che si stanno affermando e lacune già conosciute, soprattutto nei soliti delicati ruoli. La prossima settimana si annuncia bollente per il Dr. Marotta.
Nella squadra si nota l'impegno, la coesione e la ricerca continua del gioco. Fermiamoci qui, ricordiamoci da che stagione arriviamo e soprattutto chi avevamo di fronte.

PAGELLE

STORARI SV. Un paio di uscite e nulla più.

MOTTA 6,5. Prezioso, inesauribile e pulito;sempre più acquisto azzeccato.

BONUCCI 6. Le uniche amnesie difensive vengono da 2 palle inattive sul quale Delneri dovrà intervenire, ma la colpa é più del Chiello che sua. Lui piace per la calma e l’acume tattico. Gronda sicurezza!

CHIELLINI 6. Da rivedere alcuni errori di posizione sulle 2 palle gol ospiti, per il resto in questo clima, gli saranno venuti gli occhi rossi e i canini allungati.

DE CEGLIE 7. Beh, fatta of course la tara all’avversario, sembra ben altro rispetto all’anno passato. Fisicamente é sempre stato un cavallo, migliorato tatticamente e la percentuale di cross pregevoli ha superato il 50%. Avanti così.

LANZAFAME 7,5. Migliore in campo, caratterino da quartieri loschi, supponente ma strasicuro dei suoi mezzi. Ricama continuamente, aperture, dribbling, una miriade di falli conquistati (e non fischiati dall’arbitro), aperture no-look. Che dire? testa bassi, occhi per terra, lavoro e Juve, Juve e lavoro.

SISSOKO 6,5. Altra prestazione rispetto all’andata, finalmente essenziale, recupera controlla e scarica, non preoccuparsi di nient’altro please. Ahhhh...avesse vicino un regista.

MARCHISIO 5,5. Ritardo di condizione, ritardo nell’adattarsi alla nuova realtà; nota stonata.

PEPE 6. Disciplinato, solita mole di km percorsi, buoni gli affondo e le continue sovrapposizioni con Motta, segno di automatismi già mandati a memoria. Prego evitare quelle boiate di giochetti sul fine partita, non fanno "Juve" e contro un avversario sbagliato possono pure fare "male" (alle proprie caviglie..) Respect!

DIEGO 5,5. Dovrebbero appioppargli una multa per ogni volta che rincula a centrocampo, per ogni volta che porta avanti palla col piattone e per ogni volta che non va in 1 vs 1 nelle zone in cui dovrebbe. I dubbi permangono e sembra la scommessa più ostica del Mister.

AMAURI 6,5. Gli manca solo il gol, non lo cerca ossessivamente, segno che di testa, forse, é definitivamente "sceso" dalla nave. Enorme il lavoro sporco per i compagni e pregevoli certe sue giocate su un campo oggettivamente per larga parte impossibile. Ritrovato?

DEL PIERO 7. Pagina 1 della seconda punta: accorciare sul regista per lo scambio, mentre la prima punta attacca la profondità. Pagina 2: dal limite dell’area in 1 vs 1 cercare sempre lo spunto. Pagina 3: come calciare una punizione da 34 (diconsi trentaquattro) metri all’incrocio dei pali. Che dire? Meglio un bicchiere di "Barbaresco" ogni tanto o un litro di Tavernello al giorno? Beh…fate voi...

TREZEGUET SV

DELNERI 6,5. Mette subito in chiaro chi comanda, credetemi, non é poco, la squadra gli assomiglia sempre di più. Ora a lui il compito di trasformare Diego in un giocatore incisivo e a Marotta di dargli il trampolino.

COSA VA: il gioco sempre perimetrale, la condizione atletica e la verve dei vari giovani.
COSA NON VA: Diego e Marchisio, motivi differenti ma peso specifico di entrambi enorme.
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our