Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Roma
Domenica, 17/10/21 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          PRESSING.... Farsopoli a puntate

Articolo di M. VIGHI-ROCCA del 16/03/2009 16:10:29
Capitolo 1

 

Articolo rivisitato: Ricucci del pallone attenti all'estate



Albeggia già sopra il molo della RIVISITAZIONE sulla riva del fiume.
Siamo tutti nervosi, come sempre prima di lasciare un porto sicuro (ma siamo davvero certi che sia sicuro?) per andare a cercare qualcosa di incerto.
Sul molo ci abbraccia una raffica di nostalgia verso quei tempi in cui non sarebbe mai stato necessario solcare i mari per trovare la verità, poiché potevamo contare sulla protezione salvifica e potente della grande famiglia Agnelli.
“Ci siamo tutti? Manca nessuno? Forza salire che si parte. Troverete sulla tolda della nave Masonmerton, sì quel signore lì, prolisso e con la sciarpa bianconera legata in vita, che controlla; dopo che avrete detto la parola d'ordine vi farà scegliere il posto, piloterà Lui il viaggio.”
“E qual'è la parola d'ordine?”
“Forza Juventus! Mi raccomando ditelo e scrivetelo sempre in maiuscolo, certe formalità per Noi di GiulemanidallaJuve sono imprescindibili. Io salirò per ultimo e mollerò gli ormeggi (tranquilli è l'unica cosa che mollerò, per il resto qui non mollerà mai nessuno!)”.
Via le cime, si torna indietro nel tempo...2008...2007...2006...
“Mason, che diavolo fai? Perchè accosti non siamo ancora arrivati”
“Ho visto una cosa interessante lì sulla riva...”
“A posto siamo...ok è interessante ma passiamo al ritorno, abbiamo un percorso da rispettare e così allunghiamo...”
“No Roccone aspetta. L'ho promesso a Zizou, scendi e prendi quella targhetta, poi ripartiamo.”
“Spero che Tu non abbia fatto promesse a tutti, se no arriviamo che Tronchetti ha cancellato anche l'esistenza ...cos'è?”
“Leggi forte a Tutti”.
“DA POSTER56 E ALTRI AMICI DEL MURO, HO ASSEMBLATO TUTTO PER DIFFONDERE IN UNA UNICA MAIL.
HO PROPOSTO LA STESSA DISCUSSIONE SU ALTRO SITO.
MANDO QUESTA MAIL A TUTTE LE PERSONE CHE CONOSCO.
PRIMA O POI TUTTI SI RITROVERANNO A LITIGARE CON UN INTERISTA OSSIA CON LA "BANDA DEGLI ONESTI".
(PER CHI NON CONOSCE IL CINEMA, IN QUEL FILM TOTO' & PEPPINO STAMPAVANO SOLDI FALSI).
PUO' CAPITARE DI DISCUTERE AL BAR, AL LAVORO, SUL TRAM, ECC
A ME E' CAPITATO E CREDO CHE BISOGNA ESSERE INFORMATI.
CHI E' MOLTO MA MOLTO ATTENTO SA GIA', MA QUALCOSA SFUGGE SEMPRE OPPURE SI DIMENTICA....
FATE GIRARE TRA GLI JUVENTINI E GLI SPORTIVI VERI.
Firmato CRAZEOLOGY”.
“Questa targa serve a ricordarci da dove veniamo, e dove vogliamo andare. Abbiamo fatto bene a fermarci. Ascoltate tutti: questo è l'inizio, il simbolico Via alla fondamentale opera di conoscenza. Già si era capito che era stato tutto una Farsa e già si era capito che documentarsi e ricercare era fondamentale.
Ma soprattutto si legge in queste parole la CONSAPEVOLEZZA che sarebbe venuto il nostro momento, che il tempo è galantuomo, e che...alla fine vinceremo Noi non c'è alcun dubbio!
E’ un momento toccante e simbolico, bravo Mason, bravo Zizou, bravo Crazeology, bravo Poster56, è per merito vostro e di tanti altri che incontreremo in questo viaggio che Roccone e altri sono qui oggi.
Grazie!”.
Proseguiamo all'indietro, in realtà tutto intorno, tra le onde, i ricordi, il cielo, l'amarezza, il sole che sta innalzando il giorno…la navigazione è ancora lunga, da lontano la costa sembra giocare a nascondino tra le nebbie fuggenti del mattino.
Raccolgo poesia negli sguardi innamorati di Juventus che ci circondano, in quei sipari di vita che si nutrono di parole, in quelle attese di rilettura che profumano d'amore.
La nave è colma di rumori, bambini che corrono, altoparlanti che annunciano feste ai vari ponti, un gruppo di giovani che ride a crepapelle, uno racconta barzellette sui ratti.
Fa uno strano effetto trovarsi qui con quegli sguardi interrogativi che sembrano perforarti dalla altrui invadenza.
Ma dopo un po' ci faremo l'abitudine, e tutto diventerà teatro, osserveremo ma saremo solo di compagnia, propositivi ma assenti nel momento del verdetto, ameremo ma non assisteremo, ascolteremo tutto ma non riferiremo nulla.
LIBERTA'.
Eccoci il molo è quello del 22 aprile 2006.
Siamo pronti a ripercorrere il doloroso cammino. Nel nome dell’amore e della ricerca della verità.
- Roccone - Ecco qui Mason. Hai letto che bell'articoletto?
- Masonmerton - Lega bene la cima Roccone, se no beccheggiamo troppo e mi viene la nausea. Ecco. Adesso leggo meglio.
- M - Ho più nausa di prima, ma forse è il pezzo del Palombo...
- R - Penso di si
- R - La prima volta che lo leggi capita sempre
- M - Mmhh...Stavano preparando il campo, eh? O sbaglio?
- R - Concimavano, l'operazione esatta è spargevano concime
- R - Organico
- M - Appropriato. Infatti il pezzo puzza di guano lontano un miglio. Hai letto come dosa le proposizioni?
- R - Sa tanto di linguaggio in codice vero?
- M - “MA si trattava di una vicenda ASSAI circoscritta...INVECE...”…sta già paragonando una cosa che nessuno dovrebbe sapere ad una vicenda nota. E sta già insinuando quale sia la peggiore...
- R - Galera - Regina Coeli ...mhm ...vero
- M - E senti questa..."Un classico caso di illecito sportivo, non tale da mettere a rischio l'intero sistema calcio. INVECE...potrebbe anche bastare (e avanzare)"…Nemmeno troppo subliminale, no?
- R - Chiaro. Aggiunge anche che “così non c'è bisogno di andare a vedere chi si è iscritto regolarmente o no…”
- R - Sai a qualcuno ogni tanto era venuto anche sto vezzo…
- M - ehehehe...giusto, non ci avevo pensato. E sta già mettendo le mani avanti conscio di ciò che ci aspetta..."non si tratta di veri e propri reati sportivi"...MAMMA MIA, QUESTO SAPEVA GIA' TUTTO!!!
- R - “Vedere la regolarità dei bilanci…”
- M - Si, si, sa già tutto. E non mi si venga a dire che è perchè del settore!!!
- R - Ha già letto il finale? Dopo il primo articolo e prima che inizi la farsa?
- M - Francamente mi pare troppo. Tu dici? Forse no, però...
- R - Dunque fammi pensare questo scrive per la…
- R - …Si quella roba rosa che puzza no?
- M - Si
- R - Che fa parte di quel gruppo lì no?
- M - Si, dove sono dentro nel patto di sindacato tutti i nostri. E beh, non solo i nostri. Ma non li avranno letti loro questi articoli?
- R - I nostri chi?
- M - John & Solfami, il Cordero...
- R - Ahhhhhh, nostri per modo di dire…
- M - Roccone...non diciamo niente. In teoria dovrebbero essere nostri. Almeno John e Solfami, l'altro tifa Bologna e con i colori bianconeri sa solo fare casini, historia docet.
- R - Bene, quindi un giornalista che poi verrà premiato come scoop dell'anno lavora per quel gruppo lì…
- R - …E il 22 aprile sa già come andrà a finire?
- M - Suona pazzesco ma sembrerebbe così.
- R - Mi sa che lo scoop lo abbiamo fatto noi.
- M - Pare. Ma non mi rallegra per nulla
- R - Vero!
- M - Io ho letto abbastanza in questo porto maleodorante. Ma prima...non ci credo...
- R - Cosa? Che hai visto?
- M - Maledizione, ma hai letto la fine? "Chiede" alla Federcalcio e al Coni di attrezzarsi...
- M - Sto ridendo...o piangendo...non saprei...
- R - Anche a me sembra un "chiede" molto perentorio…
- R - …Quasi minaccioso…fa rima coi pizzini finali
- M - Si...fa rima con i pizzini...e con l'avviso ai naviganti: basta "subdoli" cellulari…
- R - Meglio la lupara…
- R - …Ah no scusa non è così esplicito
- M - Grazie Roccone, mi hai strappato un sorriso.
- M - Cos'è quella bottiglia che hai in mano?
- R - Veramente è dietro la schiena…
- R - Come hai fatto a notarla?
- M - E’ la necessità. Ho bisogno di un goccetto.
- R - E’ qui apposta!
- M - Grazie. Ma dobbiamo essere forti. Il viaggio è ancora lungo, e non possiamo permetterci che in ogni porto ci assalga la tristezza...
- M - Sciogli tu gli ormeggi?
- R - Certo a ciascuno il suo, Tu riaccendi i motori!
- M - Tornate tutti a bordo fratelli...solita parola d'ordine?
- R - Dai su FORZA JUVENTUS ...ci tiene ci tiene, ragazzi...ci tiene…ditegliela così è contento…
Quando ripartiamo è l’ora del tramonto, quando le ombre si allungano…e non possiamo nascondere che rabbrividiamo all’idea che con così tanto anticipo certe ombre stessero addensandosi a nostra insaputa intorno ai nostri magici colori…così scure che il bianconero sarebbe presto sembrato solo nero…
Forse eravamo ingenui.
Forse solo tifosi. Impegnati solo a guardare il campo, convinti che da fuori nulla potesse assalirci, abituati ad essere sempre protetti.
Eppure un signore che da bambino era juventino, e che per anni aveva fatto “coppia” in campo con il nostro capitano che aveva alzato in cielo la Champions nella magica notte di Roma di ormai più di dieci anni fa, tra un’aggiustatina al ciuffo e una ritoccatina al suo ingaggio presso i Ratti, qualche mese prima, immaginiamo attraverso quale sfera di cristallo, l’aveva già profetizzato…

Commenta l'articolo sul nostro forum!


 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our