Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
Monza
Domenica 29.01.2023, ore 15,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          L'ANGOLO DEL TIFOSO
Articolo di Salvo Trigila del 21/01/2023 00:21:50
Metodi iraniani
Nell'euforia dell'Italia anti-juventina per la (ampiamente) preannunciata sentenza della Corte di Appello Federale che ha "affibbiato" ben 15 punti di penalizzazione da scontarsi (ovviamente)nel campionato in corso, non ci si può esimere dall'evidenziare il solito "clichè" della giustizia sportiva italiana che, specie nell'attuale contesto socio-politico, non può non richiamare alla memoria i metodi iraniani di cui tristemente si legge ogni giorno sulla stampa nazionale e internazionale: processo di trenta minuti, quindici minuti all'imputato per tentare di difendersi e scontata sentenza di impiccagione.

Questo è quello che è successo stasera alla Juve, alle prese con un verdetto che era stato già ampiamente preannunciato da tutta la stampa anti-juve, nè più nè meno come le sentenze iraniane già scritte e preannunciate dagli ayatollah.

Aspettiamo di leggere le motivazioni che verranno di qui a poco depositate, ma siamo certi che riusciranno a inventarsi qualche altro "effetto speciale" per stupire il popolino e alimentare il sentimento anti-juventino.

Speriamo solo che ci spieghino almeno come le plusvalenze presuntamente fasulle (sessanta milioni di euro) costituenti solo il 3,6% dei ricavi della Società abbiano potuto favorire la sua iscrizione al campionato. Perchè solo in tal caso la penalizzazione si giustifica, non avendo le presunte plusvalenze prodotto alcun effetto sul risultato sportivo del campo...a meno che anche la giustizia sportiva non abbia il suo VAR.

Siamo in trepida attesa.
 
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our