Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
FROSINONE
Domenica 25/02/2024 ore 12,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Editoriale di M. ZAMPINI del 29/03/2023 13:55:05
I primi 100 anni della Juve.1922/23

 

Di A. Pavanello

Dopo la Grande Guerra: parte II


La Juventus inaugurò il suo campo di Corso Marsiglia (attualmente Via Tirreno), il primo impianto calcistico in Italia con struttura di cemento armato; i progettisti e realizzatori furono l’ing. Lavini e il geom. Pietro Monateri. Nella gara inaugurale la Juventus batté il Modena per 4-0.

Il campionato, sanato il dissidio tra C.C.I. e F.I.G.C., tornò ad essere uno solo e assunse la struttura nuova di tre gironi da 12 squadre ciascuno: non è che l’inizio della “Riforma Pozzo” che porterà il campionato alla formula attuale, quella a girone unico.
Si costituì al Lega Nord e la Lega Sud (che presto si fonderanno).

Esordì, seppur giovanissimo, nella porta bianconera Giampiero Combi, portiere del quinquennio e futuro Campione del Mondo 1934.

La Juventus esordì nel girone B con una vittoria “dopo una lotta dura e faticosa” (La Stampa) sul Derthona, ed il cammino dei bianconeri nel girone di andata fu altalenante: i bianconeri subirono tre sconfitte, di cui una netta col Bologna (che trafisse Combi a quattro riprese, nel primo tempo). Il girone di ritorno non registrò miglioramenti, con i bianconeri che persero ancora tre incontri e persero punti preziosi pareggiando con Genoa, Milan e Bologna. La Juventus si classificò solamente al quinto posto, mentre il campionato fu vinto dal Genoa. I grifoni vinceranno anche l’anno dopo, prima di conoscere un periodo di appannamento e un declino che li allontanò dal palcoscenico delle “grandi”.

Frattanto ai vertici della società iniziò il “cambio della guardia”: infatti il 24 luglio 1923 l’assemblea ordinaria venne eletto presidente Edoardo Agnelli, figlio del fondatore della FIAT, per acclamazione.
È qua riportato uno stralcio del discorso d’insediamento del neopresidente; “Vi sono grato per aver accolto come un onore la mia presidenza, ma spero di non deludervi se vi confesso che non ho alcuna intenzione di considerarla soltanto onorifica [...]. Dobbiamo impegnarci a far bene, ma ricordandoci che una cosa fatta bene può essere sempre fatta meglio”.

Hurrà Juventus, nel settembre dello stesso anno, dedicò la copertina al neopresidente, con un articolo in cui ne tesseva gli elogi “dotato di fervida intelligenza, di grande affabilità e di quella molta esperienza di mondo, di vita, di lavoro […] egli porta nella nostra Società, insieme alla preziosa opera sua, una delle piu’ meravigliose creazioni dell’intelligenza e del lavoro umano […] il FC Juventus, grato a lui di aver voluto accettare la presidenza della società è di questa sua adesione tanto più fiero, quanto più si sente degno di averlo a proprio capo […] Per questo intorno al suo giovine illustre, fattivo presidente, la famiglia juventina si stringe serena e fidente, certa di marciare con lui verso un luminoso avvenire”.
Edoardo Agnelli volle riprendere la vocazione, dopo un primo fugace tentativo, peraltro abortito alla fondazione, di estendere l'attività della società ad altre discipline portando all'apertura di nuove sezioni sportive, racchiuse sotto l'egida della nuova "Juventus - Organizzazione Sportiva Anonima" (in cui confluì la stessa squadra calcistica); le sezioni di maggior successo furono l'hockey su ghiaccio e il tennis. L'attività polisportiva della Juventus O.S.A. continuò sotto vari cambi di proprietà fino al 1949.

I PRIMI 100 ANNI DELLA JUVE. Prima di iniziare

1897: La fondazione dello JUVENTUS FOOTBALL CLUB
I primi 100 anni della Juve. Il 1898
I primi 100 anni della Juve. Il 1899
I primi 100 anni della Juve. Il 1900
I primi 100 anni della Juve. Il 1901
I primi 100 anni della Juve. Il 1902
I primi 100 anni della Juve. Il 1903
I primi 100 anni della Juve. Il 1904
I primi 100 anni della Juve. Il 1905
I primi 100 anni della Juve. Il 1906
I primi 100 anni della Juve. Il 1907
I primi 100 anni della Juve. Il 1908
I primi 100 anni della Juve. Il 1909
I primi 100 anni della Juve. Il 1910/1911
I primi 100 anni della Juve. Il 1911/1912
I primi 100 anni della Juve. Il 1912/1913
I primi 100 anni della Juve. Il 1913/1914
I primi 100 anni della Juve. Il 1914/1915
I primi 100 anni della Juve. Il 1915/1916
I primi 100 anni della Juve.1919/20
I primi 100 anni della Juve.1920/21
I primi 100 anni della Juve.1921/22


Commenta nel NOSTRO FORUM

La nostra pagina FACEBOOK

La nostra pagina TWITTER

La nostra pagina INSTAGRAM

La nostra pagina TELEGRAM







 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our