Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
JUVENTUS
Lunedì 20/05/24 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
         
di paolo 44 del 07/04/2009 03:20:36
cannavaro e buffon
Per quanto riguarda Cannavaro e Buffon bisogna fare alcune considerazioni cercando di guardare oltre il tifo. Nella drammatica estate del 2006 in base all’atteggiamento della Società tanti giocatori non ebbero chanches. L’imperativo era tagliare il monte stipendi ed era necessario che tanti si cercassero un nuovo lido. Professionalmente sarebbe difficile dar torto a Cannavaro per la scelta di Madrid, anche se ci ha fatto tanto male vederlo andar via e se sarebbe stato determinante al pari di Buffon per sottolineare lo scempio di una Juve mandata in B per regalare un colpevole al popolo calcistico bue. La scelta di rimanere comportava per la Juve l’onere di stipendi incompatibili con ...
 
 
di Picenus del 07/04/2009 00:27:17
Il regista che non c'è
Qualche riflessione, di carattere tecnico più che tattico, va dedicata, ancor più dopo il match col Chievo, ai problemi del centrocampo che aduggiano non solo la Juve, ma la stessa Nazionale. Poster, nel suo commento, non a caso si sofferma sulle carenze della Juve nella zona centrale del campo e scrive che” Marchisio va rivisto in un centrocampo serio”; “centrocampo penosamente in difficoltà”; “Camo prende in mano la squadra” “Cristiano...ma quando torni?”. E dunque, è dell'organizzazione del centrocampo in generale, che voglio scrivere, cominciando dalla Nazionale. Non c'è dubbio, Lippi ha sbagliato nel secondo tempo contro l'Irlanda. Ogni tanto capita anche al tecnico campione ...
 
 
di Fabrizio del 06/04/2009 16:48:35
Quelle scarpette un po’ così…
23 settembre 2008. Vigilia della partita casalinga con il Catania. Ranieri in conferenza stampa parla così di Giovinco: «Io credo molto in lui, è un ragazzo serio e con ottime qualità, ma si sta mettendo solo ora le scarpe da calcio». Qualcuno potrebbe pensare: beh, è giusto così, il ragazzo ha talento ma è giovane, fino a poco tempo fa giocava in Primavera, è poco più che diciottenne… Ehm… piccolo particolare, Sebastian Giovinco è nato il 26 gennaio 1987, quindi ha la “veneranda” età di 22 anni. Alex Del Piero alla sua età aveva già vinto la Champions. Per l’Arsenal a 22 anni sei già un veterano. Lo stesso Barcellona ha fatto esordire giovanissimi talenti in prima squadra. ...
 
 
di Franco del 05/04/2009 21:12:30
La Juve va amata
Saluti a tutti gli amici di "Giu'le manidallajuve", con il cuore in gola dico: meglio questa Dirigenza che avventurieri senza scrupoli. Ricordatevi il periodo nero di 10 anni senza vincere un bel niente, quella juve era la juve dell'Avvocato. Due anni fa dopo lo scandalo assurdo, nefasto e per certi versi indirizzato ad annullare la nostra grande juve dalla scena calcistica mondiale, mai avrei giurato di poter trovare oggi la nostra juve in seconda posizione di classifica. Con cio' non giustifico molte azione che la nuova Dirigenza ha intrapreso, acquisti e tecnico sono da censurare, le squadre come il Chievo bene organizzate ma nulla di eccezionale, una volta scendevano al Comunale ...
 
 
di NeoGTO del 03/04/2009 13:29:57
Il punto sul calciomercato
Sono tante, troppe, le voci che circolano intorno alla Juve che verrà. Ai nomi altisonanti di grandi campioni, spesso e volentieri vengono affiancati quelli di giocatori falliti o sconosciuti. Quindi, quali saranno gli acquisti che dovrebbero far fare alla Vecchia Signora il salto di qualità che non c'è stato in questa stagione (grazie ai "dirigenti" che hanno preferito Poulsen a Xabi Alonso)? DIFESA L'ultimo della lista pare essere Fabio Cannavaro, lo stesso che giurava fedeltà alla Juve nella famosa estate 2006, ma che alla fine decise di emigrare in Spagna, a Madrid, per cercare successi sportivi che ad oggi non sono ancora arrivati. Non c'è solo il vecchietto negli obiettivi ...
 
 
di Picenus del 02/04/2009 12:24:14
Oimé, se questo è amor....
Oimé, se questo è amor, com'ei travaglia! Non sono abbonato a Sky. Dunque non vedo dirette. A volte, quando la voglia di Juve è irresistibile, acquisto la prepagata (acquistavo). Sul Web si vede e non si vede. Al bar manco a pensarci. Troppo casino e troppi antijuventini. Questa che vado a descrivere, è l’atmosfera rarefatta che regna in casa mia durante una partita importante della Juve che ho deciso di non vedere. Juve-Milan del 12 aprile 2008. Titolo: IL TORMENTO E L’ESTASI. Interno notte, scena fissa. Nervi a fior di pelle. Ciak. Una radiolina gracchia. Qualcuno dice: ‘Ha segnato Miccoli’ ‘Ah, e chi ha vinto?’ ‘Il Palermo’ ‘Mi dispiace’ ‘E perché?’’Ma perché… perché domenica ...
 
 
 
 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our