Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
FROSINONE
Domenica 25/02/2024 ore 12,00
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Editoriale di N. REDAZIONE del 27/11/2023 08:08:49
I primi 100 anni della Juve.1957/58

 

Di A. Pavanello

Sezione VII : La Juve del trio
Parte II



Dopo 5 anni di piazzamenti non proprio esaltanti, la Juventus vinse il titolo di Campione d’Italia.
È il 10° scudetto e la Federazione fece applicare sulle maglie bianconere una stella di color oro come contrassegno del traguardo raggiunto.
Fu Umberto Agnelli, a proporre alla Lega Nazionale di apporre sulle casacche bianconere un simbolo che celebrasse il traguardo raggiunto.

La Lega inoltrò la richiesta al Consiglio Federale della FIGC, che stabilì (maggio 1958) in effetti la creazione di un “particolare distintivo” per i club che avessero conquistato 10 titoli nazionali:
Due mesi dopo, il Direttivo della Lega decise che la forma del distintivo sarebbe stata una stella.
Deciso a imprimere una svolta perché non si ripetessero più le pessime performance delle stagioni precedenti, Umberto Agnelli operò per un rinforzo consistente della squadra, specie nella zona d’attacco: fu così che arrivarono John Charles gallese (attaccante dalla potenza fisica indiscutibile, che in 181 partite giocate con la maglia della Juventus, segnerà 105 gol ) dal Leeds grazie all’intervento di Peronace, Omar Sivori argentino (centrocampista offensivo, campione tutto genio e sregolatezza, segnerà 167 gol in 253 partite), che aveva giocato nel River Plate, su consiglio di Cesarini, di Bruno Nicolè (giovanissima rivelazione, giunto dal Padova). Boniperti arretrò nel ruolo di centro-campista (come lo definì Gianni Brera). Charles-Sivori-Boniperti: la Juventus del trio.

In panchina arrivò un nuovo tecnico, Ljubisa Brocic, “un simpatico poliglotta dai bianchi capelli che si era proposto per l’incarico tramite lettera. Incuriosito da tanta coraggiosa intraprendenza – e dopo le necessarie informazioni – Giordanetti a nome della Società aveva deciso di ingaggiarlo” (Tavella).
Il cambio di passo si notò fin dall’inizio della stagione, con otto risultati utili consecutivi, di cui 8 vittorie su Milan, Inter (“La Juventus è riuscita a stravincere una partita che dopo il primo tempo era sembrata più in possesso dell’avversario che sua. L’hanno risolta Sivori e Charles, ma l’ha vinta tutta la squadra” (La Stampa) o ancora Padova (che si rivelerà come la sorpresa della stagione, avendo tra le sue file l’ex bianconero Hamrin).

Dopo la prima sconfitta stagionale sul terreno di Vicenza, i bianconeri, che fin dalla 3° giornata erano in testa al campionato, si affermarono su Lazio e Bologna: il 4-3 fu risultato di una partita intensa: bianconeri e felsinei avevano concluso il primo tempo in parità, anche se era stata la Juventus a segnare per prima; gli uomini di Brocic dilagarono nel secondo, prima di subire la reazione dei padroni di casa.

Le sconfitte contro Fiorentina, Napoli e, all’ultima giornata sul campo della Roma, non cambiarono la classifica che vide la Juventus campione d’inverno.
Il girone di ritorno vide la Juventus inanellare ben 11 risultati utili consecutivi, con quattro vittorie nelle prime quattro giornate.
Alla 23° giornata, i bianconeri travolsero il Torino “Vittoria chiara e netta della Juventus. Fin troppo chiara e troppo netta, tanto che, nell’ultima parte dell’incontro, più non vi fu che l’attesa perché la partita terminasse […] è stato essenzialmente come squadra che la Juventus si è portata meglio ed ha meritato il successo ” (La Stampa).


La sconfitta arrivò col Napoli, che alla fine della stagione si isserà al 4° posto della classifica. I bianconeri inanellarono due pareggi, prima di cadere ancora contro la Sampdoria: ma la sconfitta fu ininfluente, visto che proprio con i doriani, i bianconeri furono assicurati di aver vinto lo Scudetto.
La Juventus concluse il campionato vincendo le ultime due gare con Alessandria e Roma.
La formazione scudettata:

Mattrel (Viola era all’ultima stagione della carriera e aveva giocato solo una partita), Stivanello, Boniperti, Garzena, Nicolè, Emoli, Sivori, Charles, Colombo, Corradi, Ferrario
Mentre la Juventus dominò in Italia, il Real dominò in Europa: terza Coppa dei Campioni; un’altra squadra spagnola, il Barcellona, vinse la prima Coppa della Città di Fiere ( che diverrà poi Coppa UEFA).

I PRECEDENTI CAPITOLI:

I PRIMI 100 ANNI DELLA JUVE. Prima di iniziare

1897: La fondazione dello JUVENTUS FOOTBALL CLUB
I primi 100 anni della Juve. Il 1898
I primi 100 anni della Juve. Il 1899
I primi 100 anni della Juve. Il 1900
I primi 100 anni della Juve. Il 1901
I primi 100 anni della Juve. Il 1902
I primi 100 anni della Juve. Il 1903
I primi 100 anni della Juve. Il 1904
I primi 100 anni della Juve. Il 1905
I primi 100 anni della Juve. Il 1906
I primi 100 anni della Juve. Il 1907
I primi 100 anni della Juve. Il 1908
I primi 100 anni della Juve. Il 1909
I primi 100 anni della Juve. Il 1910/11
I primi 100 anni della Juve. Il 1911/12
I primi 100 anni della Juve. Il 1912/13
I primi 100 anni della Juve. Il 1913/14
I primi 100 anni della Juve. Il 1914/15
I primi 100 anni della Juve. Il 1915/16
I primi 100 anni della Juve.1919/20
I primi 100 anni della Juve.1920/21
I primi 100 anni della Juve.1921/22
I primi 100 anni della Juve.1922/23
I primi 100 anni della Juve.1923/24
I primi 100 anni della Juve.1924/25
I primi 100 anni della Juve.1925/26
I primi 100 anni della Juve.1926/27
I primi 100 anni della Juve.1927/28
I primi 100 anni della Juve.1928/29
I primi 100 anni della Juve.1929/30
I primi 100 anni della Juve.1930/31
I primi 100 anni della Juve.1931/32
I primi 100 anni della Juve.1932/33
I primi 100 anni della Juve.1933/34
I primi 100 anni della Juve.1934/35
I primi 100 anni della Juve.1935/36
I primi 100 anni della Juve.1936/37
I primi 100 anni della Juve.1937/38
I primi 100 anni della Juve.1938/39
I primi 100 anni della Juve.1939/40
I primi 100 anni della Juve.1940/41
I primi 100 anni della Juve.1941/42
I primi 100 anni della Juve.1942/43
I primi 100 anni della Juve.1944/45
I primi 100 anni della Juve.1945/46
I primi 100 anni della Juve.1946/47
I primi 100 anni della Juve.1947/48
I primi 100 anni della Juve.1948/49
I primi 100 anni della Juve.1949/50
I primi 100 anni della Juve.1950/51
I primi 100 anni della Juve.1951/52
I primi 100 anni della Juve.1952/53
I primi 100 anni della Juve.1953/54
I primi 100 anni della Juve.1954/55
I primi 100 anni della Juve.1955/56
I primi 100 anni della Juve.1956/57


COMMENTA CON NOI!
La nostra pagina FACEBOOK
La nostra pagina TWITTER
La nostra pagina INSTAGRAM
La nostra pagina TELEGRAM

 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our