Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
JUVENTUS
Lunedì 20/05/24 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Editoriale di N. REDAZIONE del 06/02/2024 10:40:45
I primi 100 anni della Juve. 1967/68

 

Di A. Pavanello
Sezione IX : arriva Boniperti. Parte I

Il campionato ritornò a 16 squadre con quattro retrocessioni e due promozioni.
Importanti novità riguardano i club calcistici: nascono le S.p.A. e la Juventus emette 100 azioni distribuite secondo una logica percentuale che assegnava la maggioranza di azioni a chi si era prodigato a favore della società bianconera.

La rosa non subì molte variazioni: arrivò Roger Magnusson, giocatore svedese. A causa delle norme federali dell’epoca che prevedevano l’impiego di giocatori stranieri solo per le coppe europee, sarà poco utilizzato e continuerà la carriera all’Anderlecht e all’Olympique de Marseille, dove raccoglierà non poche soddisfazioni.
Dal vivaio era giunto Franco Causio. Durante l’estate, la Juventus aveva a lungo tentato di corteggiare Gigi Meroni, la stella del Torino, ma quando l’affare sembrava sul punto di essere concluso, una “sollevazione popolare” dei tifosi granata impedì quello che sarebbe diventato un clamoroso trasferimento.
Il destino di Meroni fu tragico, in quanto morì a causa di un incidente stradale in Corso Re Umberto nell’ottobre 1967, poco prima del derby.

La squadra, dopo una discreta partenza (due vittorie e due pareggi), subì una pesante sconfitta ad opera del Torino. Fu Nestor Combin, nel frattempo passato ai granata, che fece più male ai bianconeri, segnando una tripletta.
La sconfitta nel derby fu l’inizio di una sequenza negativa, dove la Juventus non raccolse che 2 punti in cinque giornate.
La squadra di Herrera tornò alla vittoria col Vicenza e alla 13° giornata batté l’Inter in una partita intensa, come scrisse Vittorio Pozzo “L’incontro tra la Juventus e l’Internazionale ha mantenuto le sue promesse. È stato vivace, vario, pieno di vicissitudini. Esso ha segnato per la Juventus una delle sue più belle vittorie della stagione” (La Stampa).
La Juventus terminò il girone di andata con una vittoria sulla Spal.

Il debutto dei bianconeri nel girone di ritorno fu tutt’altro che soddisfacente, con una pesante sconfitta contro il Varese già alla 18° giornata. Da notare che ben tre gol vennero segnati da un certo…Anastasi!
La Juventus perse nuovamente il derby e la partita col Milan, lanciato alla conquista dello scudetto, ma sulla partita con i rossoneri, così si espresse Pozzo “Noi non intendiamo togliere al Milan nessuno dei meriti che esso detiene – ne possiede parecchi nei riguardi della presente stagione – se asseriamo con piena convinzione di causa che il risultato di questo incontro è stato fabbricato dall’arbitro”. In effetti il direttore di gara annullò il gol del pareggio di Del Sol per un fuorigioco inesistente, convalidando quello di Zigoni che invece era in fuorigioco e convalidò il gol del vantaggio milanista di Hamrin, malgrado il fallo commesso su Bercellino e lo sbandieramento del guardialinee!

Il cammino bianconero fu altalenante e tutt’altro che soddisfacente. Nell’ultima parte di campionato, da registrare ancora una sconfitta con la Fiorentina. Solo a partire dalla 25° giornata, la Juventus riuscì a stabilire una striscia di risultati utili consecutivi, con cinque vittorie in sei partite. Ma purtroppo troppi punti erano stati persi precedentemente e così la Juventus si classificò al 3° posto.

In Coppa Italia la Juventus fu eliminata dal Varese, per sorteggio al primo turno, dopo che la partita era finita in parità.

Dopo molti anni di assenza, i bianconeri parteciparono nuovamente alla Coppa Campioni. L’Olympiakos fu eliminato grazie alla decisiva la gara di ritorno a Torino (che vide i bianconeri imporsi 2-0). I bianconeri riuscirono a disfarsi anche del Rapid Bucarest (ancora una volta decisivo il ritorno). L’Eintracht Braunschweig si rivelò avversario più tosto. Nella gara di andata i bianconeri persero di misura (3-2) e al ritorno l’unica rete di Bercellino permise alla squadra di passare il turno e di accedere alle semifinali col Benfica.Tuttavia i lusitani, guidati dalla “Perla Nera” Eusebio, riuscirono a vincere in casa (anche se il risultato maturò solo nel secondo tempo) e anche a Torino (grazie ad Eusebio), nonostante l’insistenza della Juventus.
Il vincitore del torneo fu il Mancherster United, mentre in Coppa Fiere fu un’altra squadra inglese, il Leeds United. La Coppa delle Coppe fu vinta dal Milan che così realizzò la doppietta scudetto-coppa.

I PRECEDENTI CAPITOLI:

I PRIMI 100 ANNI DELLA JUVE. Prima di iniziare

1897: La fondazione dello JUVENTUS FOOTBALL CLUB
I primi 100 anni della Juve. Il 1898
I primi 100 anni della Juve. Il 1899
I primi 100 anni della Juve. Il 1900
I primi 100 anni della Juve. Il 1901
I primi 100 anni della Juve. Il 1902
I primi 100 anni della Juve. Il 1903
I primi 100 anni della Juve. Il 1904
I primi 100 anni della Juve. Il 1905
I primi 100 anni della Juve. Il 1906
I primi 100 anni della Juve. Il 1907
I primi 100 anni della Juve. Il 1908
I primi 100 anni della Juve. Il 1909
I primi 100 anni della Juve. Il 1910/11
I primi 100 anni della Juve. Il 1911/12
I primi 100 anni della Juve. Il 1912/13
I primi 100 anni della Juve. Il 1913/14
I primi 100 anni della Juve. Il 1914/15
I primi 100 anni della Juve. Il 1915/16
I primi 100 anni della Juve.1919/20
I primi 100 anni della Juve.1920/21
I primi 100 anni della Juve.1921/22
I primi 100 anni della Juve.1922/23
I primi 100 anni della Juve.1923/24
I primi 100 anni della Juve.1924/25
I primi 100 anni della Juve.1925/26
I primi 100 anni della Juve.1926/27
I primi 100 anni della Juve.1927/28
I primi 100 anni della Juve.1928/29
I primi 100 anni della Juve.1929/30
I primi 100 anni della Juve.1930/31
I primi 100 anni della Juve.1931/32
I primi 100 anni della Juve.1932/33
I primi 100 anni della Juve.1933/34
I primi 100 anni della Juve.1934/35
I primi 100 anni della Juve.1935/36
I primi 100 anni della Juve.1936/37
I primi 100 anni della Juve.1937/38
I primi 100 anni della Juve.1938/39
I primi 100 anni della Juve.1939/40
I primi 100 anni della Juve.1940/41
I primi 100 anni della Juve.1941/42
I primi 100 anni della Juve.1942/43
I primi 100 anni della Juve.1944/45
I primi 100 anni della Juve.1945/46
I primi 100 anni della Juve.1946/47
I primi 100 anni della Juve.1947/48
I primi 100 anni della Juve.1948/49
I primi 100 anni della Juve.1949/50
I primi 100 anni della Juve.1950/51
I primi 100 anni della Juve.1951/52
I primi 100 anni della Juve.1952/53
I primi 100 anni della Juve.1953/54
I primi 100 anni della Juve.1954/55
I primi 100 anni della Juve.1955/56
I primi 100 anni della Juve.1956/57
I primi 100 anni della Juve.1957/58
I primi 100 anni della Juve.1958/59
I primi 100 anni della Juve.1959/60
I primi 100 anni della Juve.1960/61
I primi 100 anni della Juve.1961/62
I primi 100 anni della Juve.1962/63
I primi 100 anni della Juve.1963/64
I primi 100 anni della Juve.1964/65
I primi 100 anni della Juve.1965/66
I primi 100 anni della Juve.1966/67


COMMENTA CON NOI!
La nostra pagina FACEBOOK
La nostra pagina TWITTER
La nostra pagina INSTAGRAM
La nostra pagina TELEGRAM


 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our