Giulemanidallajuve
 
 
 
 
 
 
 
  Spot TV
 
 
 
 
 
 
 
JUVENTUS
Venerdì 19/04/24 ore 20,45
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
          GLI ARTICOLI DI GLMDJ
Editoriale di N. REDAZIONE del 28/02/2024 14:54:55
I primi 100 anni della Juve. 1970/71

 

Sezione IX : arriva Boniperti
Parte IV



Novità importanti riguardarono la squadra e la panchina. Ritornarono Roberto Bettega e Franco Causio dai prestiti a Varese e Palermo; a seguito di uno scambio di giocatori con la Roma, giunsero Capello, Spinosi e Landini. Infine erano stati acquistati Luigi Danova, Roberto Montorsi, Adriano Novellini e Gian Luigi Savoldi.
Nuovo allenatore fu nominato Armando Picchi, ex-giocatore dell’Inter, il più giovane tecnico del campionato.

Tuttavia, nonostante i numerosi cambiamenti, l’inizio della Juventus fu tutt’altro che soddisfacente: dopo la vittoria iniziale col Catania, i bianconeri rallentarono la marcia con due pareggi e persero con Milan e Napoli. Il ritorno alla vittoria fu alla 6° giornata (col Cagliari), ma i giocatori di Picchi persero la partita successiva col Torino. La squadra si riprese vincendo contro la Roma “la Juventus ha vinto una gara difficile contro un avversario forte che ha fatto il suo danno impostando il match sul combattimento, quando poteva farsi valere meglio sul piano del gioco. […] La vittoria fa bene alla classifica ed al morale” (La Stampa).

Il cammino degli uomini di Picchi fu però altalenante e la squadra perse ancora, con Inter e Sampdoria, prima di concludere il girone di andata con due vittorie su Foggia e Fiorentina.
Una rotonda vittoria sul Catania aprì il girone di ritorno della Juventus, ma dal mese di febbraio, Armando Picchi fu costretto a lasciare la guida della squadra, colpito da un male che purtroppo si rivelerà incurabile.
Al suo posto arrivò dalle giovanili Cestmir Vycpalek, che era stato un ex-giocatore bianconero.
Dopo la sconfitta col Bologna, i bianconeri iniziarono a vincere nuovamente : spiccò il 4-1 sul Napoli “La Juventus in giornata particolarmente felice, ha travolto il Napoli sotto una valanga di gol. Il risultato concede poche attenuanti al Napoli, che è stato dominato dai bianconeri per una miglior tecnica individuale, per una moderna tattica collettiva e per una più brillante condizione fisica” (La Stampa).
L’undici di Vycpalek non perse più fino alla fine del campionato, anche se va detto che ben dieci furono i pareggi (di cui sette consecutivi), il cui più spettacolare fu quello del derby. La Juventus passò in vantaggio già all’8°, prima di subire la veemente reazione granata che ribaltò il risultato, chiudendo il primo tempo in vantaggio; nella ripresa però fu Bettega a scatenarsi e con una doppietta ribaltò il risultato, facendo sperare i bianconeri di portare a casa la vittoria, ma due minuti dopo il vantaggio bianconero, arrivò il pareggio torinista su calcio di rigore.
La Juventus concluse il campionato vinto dall’Inter al 4° posto.

Il 28 maggio arrivò la notizia che tutti temevano: Armando Picchi morì. Così scrisse La Stampa “E’ stato un grande campione e un uomo onesto. Ha avuto il successo e l’applauso delle folle, ma la sorte lo ha perseguitato crudelmente […] nulla Picchi ha ottenuto per sola fortuna, ma il suo posto nella vita lo aveva conquistato con l’intelligenza e la tenacia e la generosità anche”.
In Coppa Italia, la Juventus fu eliminata già al primo turno.
La Juventus partecipò all’ultima edizione della Coppa delle Fiere, che sarebbe stata abolita dalla stagione successiva. Al posto di tale coppa, l’UEFA organizzò una nuova competizione che ricalcava la struttura della Coppa Fiere. Per l’ultima edizione si sperimentò la doppia finale.
Dopo essersi facilmente imposti sull’US Rumelange (7-0 all’andata e 4-0 al ritorno), i bianconeri si sbarazzarono pure del Barcellona, vincendo in Spagna grazie ai gol di Haller e Bettega; stesso punteggio al ritorno (ancora gol di Bettega e poi Capello).
Gli ottavi di finale videro opposta la Juventus alla squadra ungherese del Pecsi Dozsa: un gol di Causio all’andata e la doppietta di Anastasi al ritorno, risolsero la pratica.
Nemmeno il Twente, ai quarti di finale pose particolari problemi. All’andata la Juventus si impose per 2-0 (gol di Haller e Novellini) e al ritorno i padroni di casa segnarono rapidamente, ma la risposta della Juventus fu altrettanto rapida, con una doppietta di Anastasi per il 2-2.
La partita di andata delle semifinali tra Juventus e Colonia si svolge in Germania: l’andata terminò in parità e al ritorno bisognò aspettare la fine della partita per vedere il risultato e relativa qualificazione al sicuro, grazie ad Anastasi.
La Juventus si ritrovò così a disputare la seconda finale di Coppa Fiere della sua storia, ma sfortunatamente sarà una beffa.
La partita di andata, a Torino, vede la Juventus contrapposta al Leeds. I bianconeri, scossi dalla prematura scomparsa del loro allenatore, riuscirono ad aprire le marcature con Bettega (circa alla mezz’ora del primo tempo), ma ai primi minuti della ripresa, una sfortunata deviazione di Salvadore permise agli inglesi di pareggiare e di iniziare una sfuriata di attacchi. Il gol di Capello illuse i bianconeri, ma alla mezzora, dopo una pericolosa azione di Bettega sventata in extremis, il Leeds pareggiò su contrattacco.
Nella partita di ritorno, furono gli Inglesi ad aprire le marcature, ancora una volta Anastasi segnò il gol del pareggio, ma il punteggio poi non cambiò più; i bianconeri, per bocca del nuovo allenatore, Cestmir Vycpalek, si lamentarono per il gol annullato ad Anastasi e per un rigore non dato per un intervento su Haller.
Fu cosi’ il Leeds United a vincere il trofeo, mentre la Coppa delle Coppe la vinse il Chelsea; infine l’Ajax vinse la Coppa Campioni.
Unica consolazione per la società, la vittoria del titolo Campione d’Italia Allievi.

I PRECEDENTI CAPITOLI:

I PRIMI 100 ANNI DELLA JUVE. Prima di iniziare

1897: La fondazione dello JUVENTUS FOOTBALL CLUB
I primi 100 anni della Juve. Il 1898
I primi 100 anni della Juve. Il 1899
I primi 100 anni della Juve. Il 1900
I primi 100 anni della Juve. Il 1901
I primi 100 anni della Juve. Il 1902
I primi 100 anni della Juve. Il 1903
I primi 100 anni della Juve. Il 1904
I primi 100 anni della Juve. Il 1905
I primi 100 anni della Juve. Il 1906
I primi 100 anni della Juve. Il 1907
I primi 100 anni della Juve. Il 1908
I primi 100 anni della Juve. Il 1909
I primi 100 anni della Juve. Il 1910/11
I primi 100 anni della Juve. Il 1911/12
I primi 100 anni della Juve. Il 1912/13
I primi 100 anni della Juve. Il 1913/14
I primi 100 anni della Juve. Il 1914/15
I primi 100 anni della Juve. Il 1915/16
I primi 100 anni della Juve.1919/20
I primi 100 anni della Juve.1920/21
I primi 100 anni della Juve.1921/22
I primi 100 anni della Juve.1922/23
I primi 100 anni della Juve.1923/24
I primi 100 anni della Juve.1924/25
I primi 100 anni della Juve.1925/26
I primi 100 anni della Juve.1926/27
I primi 100 anni della Juve.1927/28
I primi 100 anni della Juve.1928/29
I primi 100 anni della Juve.1929/30
I primi 100 anni della Juve.1930/31
I primi 100 anni della Juve.1931/32
I primi 100 anni della Juve.1932/33
I primi 100 anni della Juve.1933/34
I primi 100 anni della Juve.1934/35
I primi 100 anni della Juve.1935/36
I primi 100 anni della Juve.1936/37
I primi 100 anni della Juve.1937/38
I primi 100 anni della Juve.1938/39
I primi 100 anni della Juve.1939/40
I primi 100 anni della Juve.1940/41
I primi 100 anni della Juve.1941/42
I primi 100 anni della Juve.1942/43
I primi 100 anni della Juve.1944/45
I primi 100 anni della Juve.1945/46
I primi 100 anni della Juve.1946/47
I primi 100 anni della Juve.1947/48
I primi 100 anni della Juve.1948/49
I primi 100 anni della Juve.1949/50
I primi 100 anni della Juve.1950/51
I primi 100 anni della Juve.1951/52
I primi 100 anni della Juve.1952/53
I primi 100 anni della Juve.1953/54
I primi 100 anni della Juve.1954/55
I primi 100 anni della Juve.1955/56
I primi 100 anni della Juve.1956/57
I primi 100 anni della Juve.1957/58
I primi 100 anni della Juve.1958/59
I primi 100 anni della Juve.1959/60
I primi 100 anni della Juve.1960/61
I primi 100 anni della Juve.1961/62
I primi 100 anni della Juve.1962/63
I primi 100 anni della Juve.1963/64
I primi 100 anni della Juve.1964/65
I primi 100 anni della Juve.1965/66
I primi 100 anni della Juve.1966/67
I primi 100 anni della Juve.1967/68
I primi 100 anni della Juve.1968/69
I primi 100 anni della Juve.1969/70

COMMENTA CON NOI!
La nostra pagina FACEBOOK
La nostra pagina TWITTER
La nostra pagina INSTAGRAM
La nostra pagina TELEGRAM

 
  IL NOSTRO SONDAGGIO
 
Dopo la Cassazione su Moggi, cosa dovrebbe fare ora la Juve?
 
  TU CON NOI
   
 
   
 
  AREA ASSOCIATI
   
 
 
 
  DOSSIER
   
 
   
 
  LETTURE CONSIGLIATE
   
 
   
 
   
 
  SEMPRE CON NOI
   
 
   
 
Use of this we site is subject to our